MotoGP, GP Malesia. Marc Marquez insaziabile: "Voglio vincere anche a Sepang"

MotoGp

Il Motomondiale fa tappa in Malesia. In vista del 18esimo appuntamento dela stagione, i due piloti Honda mostrano motivazioni diverse. Marc: "Non è il momento di rilassarci". Jorge: "Ripartiamo da Motegi"

GP MALESIA, GLI HIGHLIGHTS

Il Motomondiale si prepara al penultimo appuntamento del 2019. La tournée extraeuropea del circus della MotoGP si conclude a Sepang, sede del GP di Malesia. La Honda arriva a questo appuntamento con il titolo costruttori già conquistato nella gara di casa di Motegi, e con due piloti dagli stati d'animo diversi. Marc Marquez, col Mondiale conquistato già a Buriram, va a caccia di altri record negli ultimi due weekend della stagione. Con il successo in Australia, lo spagnolo è salito a 375 punti: adesso il campione del mondo della Honda punta al record di punti assoluto nell’era MotoGP, che appartiene a Lorenzo (383 punti nel 2010). Jorge Lorenzo, invece, è alla ricerca del riscatto dopo l'ennesimo GP negativo, concluso all'ultimo posto. Entrambi hanno espresso la voglia di dare il massimo nelle dichiarazioni in vista dell'appuntamento malese.

Marquez: "Yamaha e Ducati saranno competitive"

Il campione in carica Marquez dimostra di avere ancora voglia di vincere: “Abbiamo centrato una grande vittoria in Australia. Io e il team Repsol stiamo lavorando molto bene insieme sulla moto. Arriviamo all'ultima gara della tripla, ma non è assolutamente il momento di fermarci e rilassarci". Il catalano riconosce i suoi principali rivali nella rincorsa alla 12esima vittoria stagionale: "Sepang è un'altra pista in cui penso che la Yamaha sarà veloce, così come la Ducati. L'obiettivo però è ovviamente quello di lottare nuovamente per la vittoria. Vedremo come andrà il fine settimana, e ci adatteremo come serve. "

Lorenzo: "Ho bei ricordi a Sepang"

Lorenzo mostra ottimismo per il prossimo GP: “A Sepang ho ottenuto buoni risultati in passato. All'inizio di questa stagione non sono stato in grado di provare a Sepang a causa del mio infortunio durante l'allenamento. Il mio team però era lì per i test, quindi già abbiamo alcune idee su cosa fare con la moto". Il maiorchino deve rifarsi dopo l'ultimo posto a Phillip Island: "Rispetto all'Australia, il circuito in Malesia dovrebbe adattarsi di più alle mie caratteristiche di guida, e penso che potremo tornare ai progressi mostrati a Motegi. Vedremo come procederà il weekend".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.