Superbike 2020, Haslam firma con la Honda Hrc

MOTOGP

Dopo 3 anni in Kawasaki, Leon Haslam torna in Honda: "Un sogno che si realizza"

Va componendosi il roster piloti per la Superbike nel 2020. Dopo l'accordo con Alvaro Bautista, la Honda Hrc ufficializza l'ingaggio del secondo pilota: si tratta di Leon Haslam.

"Tornare in Honda è una grande sfida"

Il pilota britannico, 36enne, ritorna in Honda (dove aveva corso nei bienni 2008-09 e 2013-14) dopo 4 stagioni, divise tra Aprilia e Kawasaki, marca con cui ha gareggiato in Superbike nell'ultimo triennio. Dal palco del festival EICMA, Haslam commenta con entusiasmo la notizia: "Per me poter tornare in Honda e, soprattutto, come pilota della HRC, rientrata nel Mondiale con un team ufficiale, è come un sogno che diventa realtà". Il pilota guarda già alla prossima stagione: "È davvero emozionante essere coinvolti nel progetto, sto già aspettando il momento in cui potrò salire sulla moto e girare a Phillip Island, una delle mie piste preferite, per la prima gara. Non vedo l'ora di guidare la CBR1000RR-R. Una nuova moto significa ovviamente che dovremo affrontare una grande sfida, ma il progetto è valido e sappiamo tutti di cosa sono capaci Honda e HRC, i risultati che hanno raggiunto nel mondo delle corse parlano da soli. È una grande opportunità per me, e per questo sono pronto a dare il massimo. Per il team e per i nostri fan in tutto il mondo".

 

Le aspettative Honda: "Dovranno lottare per il titolo"

Anche Noriaki Abe, amministratore delegato di Honda, si dimostra soddisfatto dell'accordo. E non nasconde gli obiettivi per il 2020: "Siamo lieti di annunciare che abbiamo appena sistemato la formazione dei piloti, con Leon Haslam compagno di squadra con Alvaro Bautista. Mi aspetto di vederli in lotta per la vittoria".

I più letti