MotoGP verso Valencia: è l'ora dei bilanci

MOTOGP

Paolo Lorenzi

L'ottavo titolo di Marquez, Dovizioso vice campione per il terzo anno di fila, la sorpresa Quartararo e il titolo in Moto3 di Dalla Porta: nella settimana del GP di Valencia facciamo il punto sui protagonisti del Motomondiale

VALENCIA, LA GARA DI MOTOGP GIRO DOPO GIRO

A pochi giorni dall'ultimo Gran Premio è già di tempo di bilanci. A Valencia calerà il sipario sull'ottavo titolo di Marquez, vinto con quattro gare d'anticipo e una serie impressionante di primati: 17 podi fin qui, e 395 punti già accumulati, nuovo record stagionale. Contro un tale fenomeno, il secondo posto di Dovizioso a ben vedere è un gran risultato, nonostante l'ampio distacco in classifica. Il forlivese se lo porta a casa per il terzo anno consecutivo. Lui è il primo dei terrestri.

In un'annata in cui il marziano ha stravinto, Desmodovi ha conquistato due gare e sette podi, Valencia potrebbe migliorare il consuntivo finale, ma un filo di rammarico resta comunque perché l'anno scorso, come nel 2017, Andrea finì a ridosso di Marquez.

La MotoGP intanto aspetta la prima vittoria di Fabio Quartararo, rookie dell'anno con sei podi al debutto, e ormai certo protagonista del prossimo campionato. In classifica il 20enne francese si gioca pure un derby con Rossi, staccato di pochi punti, ma lontano dal podio da 15 gare e forse con la testa già proiettata al mondiale 2020. Dove in Moto2 ritroveremo il neo iridato Dalla Porta, il vero eroe nazionale di questa stagione ormai agli sgoccioli.

I più letti