GP Valencia, Lorenzo: "Lascio la MotoGP a testa alta, non potevo chiedere di più"

MOTOGP

Ultima gara della carriera per Lorenzo: "Tutto può cambiare, ma per ora la mia decisione è definitiva. Ho corso per 17 anni, non potevo chiedere di più. Sono molto felice, lascio la MotoGP a testa alta, con orgoglio"

Prime parole da ex pilota di MotoGP, per Jorge Lorenzo: il cinque volte campione del mondo spagnolo al termine della gara di Valencia (chiusa al 14° posto) scende dalla moto e racconta le proprie emozioni, a tre giorni dall'annuncio del ritiro. "E' una domenica molto speciale per me e per Honda, miglior team del Mondiale. Ci tenevo a festeggiare davanti ai miei tifosi, sono contento di aver contribuito raccogliendo 3-4 punti preziosi. Era molto difficile correre oggi, da metà GP in avanti era diventata dura terminare la gara come testimoniano le tante cadute, perciò non avendo grandi sensazioni ho deciso di non spingermi oltre e puntare solo a finire il GP".

Nessun ripensamento, nelle ultime ore: "Una delle cose che ho imparato in questi anni è che tutto può cambiare, 'mai dire mai', ma in questo momento credo che la decisione di ritirarmi sia definitiva. Ho corso per 17 anni, sono stati tutti molto belli, non posso chiedere di più. Lascio la MotoGP a testa alta, con orgoglio". Il futuro? "Vedremo... Non so come mi sentirò tra 4-5 anni, sono aperto ad ascoltare tutte le proposte e di scoprire cosa mi aspetta nel prossimo capitolo della mia vita".

I più letti