MotoGP, test Jerez. Rossi: "Sensazioni buone", Vinales: "C'è potenziale"

MOTOGP
©Getty

Vinales ha chiuso col miglior tempo il primo giorno di test a Jerez: "Dobbiamo capire che motore usare nel 2020". Valentino: "Lavoro massiccio sulla nuova moto"

TEST JEREZ, IL RACCONTO DELLA 2^ GIORNATA

La Yamaha ha lasciato Valencia tra i dubbi di Maverick Vinales, che chiedeva maggiore potenza, e la soddisfazione di Valentino Rossi. Nella prima delle due giornate di test sul circuito di Jerez, lo spagnolo è stato il più veloce in pista, mentre il 'Dottore' ha chiuso col 14esimo tempo.

Rossi: "Abbiamo lavorato molto"

Dopo aver chiuso nono entrambe le giornate a Valencia, Rossi fa un passo indietro sul circuito Angel Nieto, almeno per quanto riguarda il risultato: "Oggi abbiamo lavorato molto, nonostante le condizioni meteorologiche non fossero fantastiche. Ogni tanto pioveva, dovevamo fermarci e poi ripartire. Ma le condizioni della pista sono rimaste comunque abbastanza buone". Il lavoro del box del nove volte campione del mondo ha lavorato in una direzione ben precisa: "Abbiamo lavorato sulla nuova moto, facendo un confronto con quella vecchia. Le sensazioni non sono così male. Alcune cose sono andate meglio, ma abbiamo anche altre aree precise in cui dobbiamo lavorare".

Vinales: "A mio agio con entrambe le moto"

Secondo e primo nei due giorni di test a Valencia, Maverick Vinales è stato il più veloce anche a Jerez: "Stiamo osservando molto sul nuovo motore, cercando di capire lati positivi e negativi della nuova moto. Questo test è abbastanza importante per noi per decidere sui nuovi motori e adottare un approccio utile a migliorarne ulteriormente il rendimento in pista: questo è il nostro obiettivo qui a Jerez". Lo spagnolo ha chiara la strategia anche per la seconda giornata: "Il piano rimane lo stesso. Ho bisogno di fare giri con il motore, e ho anche bisogno di provare le gomme. Anche se piove, dobbiamo uscire e provare le novità. Di sicuro, stiamo confrontando i vecchi e i nuovi componenti. L'aspetto positivo è che mi sono sentito a mio agio con entrambe le moto oggi, questo vuol dire che abbiamo due ottime opzioni, che è ancora meglio. Sento che potremo avere un buon potenziale con il nuovo motore".

I più letti