MotoGP, la trasformazione da "Rolling Stoner" a "Super Stoner"

MotoGp
Paolo Beltramo

Paolo Beltramo

Portato in Inghilterra dai genitori con grandi sacrifici, il piccolo Casey arriva ad ottenere nel 2001 all’età di 16 anni due wild card nel Mondiale 125. La vera svolta arriva nel 2005 con l’approdo in 250, ma le tante cadute portano il pubblico ad affibbiargli il soprannome di "Rolling Stoner". Il pilota australiano non si perde d’animo e mette tutti a tacere nel 2007, quando diventa campione del mondo MotoGP in sella alla Ducati, riportando alla vittoria una casa italiana nella classe regina del Motomondiale dopo più di 30 anni. Poi riesce anche a fare il bis nel 2011 con il titolo in Honda

Lunedì 30 marzo è lo "Stoner Day" su Sky Sport MotoGP: una programmazione speciale dedicata a Casey sul canale 208

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

MOTOGP: SCELTI PER TE