MotoGP, Dovizioso ha l'ok dei medici: "La spalla sta molto bene, ho sensazioni positive"

ducati

Il mercoledì di test IRTA a Jerez avrà un osservato speciale, Andrea Dovizioso, che torna in sella alla sua Ducati dopo la frattura della clavicola di fine giugno e che ha ricevuto l'ok dei medici per il GP di domenica: "Sto abbastanza bene, le sensazioni sono positive. Solo salendo in moto verificherò le mie condizioni". Petrucci: "Importante partire bene, ogni minuto è prezioso per riprendere confidenza"

GP SPAGNA, LE LIBERE GIRO DOPO GIRO

La giornata di test IRTA organizzata per mercoledì, che vedrà in pista nuovamente dopo mesi di stop la MotoGP, avrà un osservato speciale: Andrea Dovizioso. Il pilota italiano, reduce da un infortunio alla clavicola sinistra lo scorso 28 giugno, è impaziente di tornare in sella alla sua Ducati Desmosedici GP. Dovi, alla tredicesima stagione in MotoGP e l’ottava con la squadra di Borgo Panigale, avrà modo di verificare la sua reale condizione nel corso della giornata di test in vista del GP di Spagna di domenica (diretta Sky Sport MotoGP), per cui ha già ricevuto l'ok da parte dei medici. Al suo fianco, per il secondo anno consecutivo, ci sarà Danilo Petrucci: il pilota di Terni, autore nel 2019 di una spettacolare vittoria al Mugello (la sua prima in carriera nella classe regina) e di tre podi, è al passo d'addio con la Rossa di Borgo Panigale, visto che dal 2021 correrà in KTM.

Dovizioso: "Sto abbastanza bene, sensazioni positive"

leggi anche

Dovizioso già al lavoro dopo l'operazione. VIDEO

Questo il commento di Andrea Dovizioso: "Finalmente è giunto il momento che tutti noi piloti stavamo aspettando da mesi - ha spiegato il numero 4 della Ducati -. Inizia il mondiale e questa è una grande notizia per tutti! Dopo l’operazione alla clavicola ho continuato a lavorare duramente per cercare di arrivare in forma all’appuntamento di Jerez. Mi sento abbastanza bene, le mie sensazioni sono positive, ma finché non salgo in sella alla Desmosedici GP non saprò esattamente quali sono le mie reali condizioni. Dovremo abituarci al caldo di Jerez e visto il calendario così corto sarà ancora più importante essere costanti e non commettere errori. In ogni caso, poter rivedere la squadra e poter gareggiare è ciò che desidero di più in questo momento! Che l’azione abbia inizio!"

Petrucci: "Ogni minuto è prezioso per riprendere confidenza"

leggi anche

MotoGP, Petrucci ufficiale in KTM nel team Tech3

Così Danilo Petrucci: "L’attesa è finita! Mi sono mancate moltissimo la mia squadra e la mia moto durante questi mesi! Sarà un campionato davvero stranissimo: l’atmosfera nel paddock è molto diversa rispetto a quella a cui siamo abituati normalmente, ma sappiamo che i nostri tifosi ci supporteranno anche da casa e per questo daremo il massimo come sempre - ha detto il pilota ternano -. L’ultima volta che sono salito in sella alla Desmosedici GP è stato a fine febbraio, perciò, oltre al test di mercoledì, ogni minuto in pista sarà davvero prezioso per poter riprendere il feeling con l’asfalto. Correremo a Jerez per due weekend successivi, e quindi sarà doppiamente importante riuscire ad ottenere dei buoni risultati questo fine settimana. Sono molto motivato e non vedo l’ora di scendere in pista per rimettermi subito al lavoro!"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche