MotoGP, GP Misano. Ducati, Tardozzi dopo le prove: "Grande delusione, prestazione pessima"

MotoGp
©Getty

Il team manager dopo le Libere del venerdì (Petrucci, 7°, è l'unico ducatista ad aver centrato la top ten): "Pessima prestazione, siamo profondamente delusi". Dovizioso (11°)  ha dichiarato di non riuscire a trovare il giusto feeling in sella, al punto da avere l'impressione di guidare un'altra moto: "Sono rimasto basito da queste affermazioni, Andrea non riesce più a guidare la moto come l’anno scorso, i nostri piloti non stanno facendo quello che è nelle loro possibilità"

LIBERE 4 E QUALIFICHE LIVE

Dovizioso 11° nella classifica combinata del venerdì di Misano, meglio di lui fa Petrucci, (7°), unico ducatista a guadagnarsi momentaneamente l'accesso diretto al Q2. Il team manager Tardozzi è particolarmente duro al termine delle prime due prove libere: "È stata decisamente una pessima prestazione. Ci aspettavamo molto, Pirro 15 giorni fa aveva svolto un ottimo lavoro su questo tracciato e ci basavamo su quanto raccolto da lui. Siamo profondamente delusi".

"I problemi di Dovi? La sfortuna non c'entra"

vedi anche

Ducati, livrea personalizzata per Misano. FOTO

Antonio Boselli: "Dovizioso nel primo turno ha avuto problemi di elettronica, prima ancora in Austria ne ha avuto con la gomma, possiamo parlare anche di sfortuna?". Tardozzi risponde così: "Lasciamo stare la sfortuna, questa mattina ha avuto un problema di settaggio elettronico, niente di che. La sfortuna mettiamola da parte. C'è da lavorare, probabilmente dobbiamo farlo meglio sia noi il sia pilota. In questo momento bisogna fare autocritica, capire perchè siamo messi così male e fare meglio sabato".

"Dovizioso non riesce più a guidare la moto come l’anno scorso"

vedi anche

Rossi casco hot per Misano: spunta il viagra. FOTO

Tardozzi è intervenuto anche a Paddock Live Show, dove ha continuato ad analizzare i deludenti risultati della Ducati nelle prove libere di Misano: "Ne stanno parlando gli ingegneri, sono fiducioso per le qualifiche, anche per quanto riguarda le prestazioni dei piloti. In questo momento Dovizioso non riesce più a guidare la moto come l’anno scorso a causa di questa nuova gomma, che effettivamente ha molto più grip: questo è un vantaggio per tutti, ma lui faceva scivolare la moto in entrata di curva, quindi adesso fa fatica. Siamo comunque secondi in campionato, abbiamo bisogno di rimediare subito. Le Yamaha in questo momento sono favorite e anche le Suzuki sono forti, quindi è un problema nostro. Petrucci vuole tornare a divertirsi? Io dico che Danilo fa il mestiere che ha sempre sognato, è anche ben pagato, ci mancherebbe che non si debba divertire. Siamo determinati nel fare quello che sappiamo fare, i nostri piloti non stanno sicuramente facendo quello che è nelle loro possibilità, sono sicurissimo che possono essere più avanti per le capacità che hanno, questa non può essere la nostra posizione".

"Sono rimasto basito dalle parole di Dovizioso"

approfondimento

Bastianini: "Ho firmato con Ducati per il 2021"

Tardozzi commenta l'intervista di Dovizioso, che ha dichiarato di non riuscire a trovare il giusto feeling in sella, al punto da avere l'impressione di guidare un'altra moto: "Quelle non sono parole tipiche di Andrea, lui è un libro scritto, è un piacere ascoltare quando descrive pregi e difetti della moto. Sono rimasto basito da queste affermazioni, che ha fatto anche con me personalmente. Cercheremo di capire, adesso non abbiamo una risposta, ma dobbiamo cambiare assolutamente qualcosa per dare a Dovizioso questo feeling".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche