Valentino Rossi recordman di vittorie in Portogallo, ma è esordio per la MotoGP a Portimao

MotoGp

Michele Merlino

Dopo la Superbike e la Formula 1, anche il Motomondiale approda a Portimao: è la prima gara ufficiale della MotoGP sullo spettacolare circuito dell'Algarve. Fin qui le precedenti edizioni del GP Portogallo si sono disputate a Jarama, Jerez e soprattutto Estoril: il recordman è Rossi con 5 successi dal 2001 al 2007. Un buon auspicio per Valentino per chiudere al meglio la stagione. Prima gara da campione del mondo per Mir

I VERDETTI DEL MOTOMONDIALE 2020

La storia del GP del Portogallo comincia in Spagna. Eh sì, perché i primi due GP del Portogallo furono corsi a Jarama e Jerez, nel 1987 e 1988. Come è accaduto con i round di Stiria, Andalusia, Teruel ed Emilia Romagna quest’anno, il nome del GP era solo un espediente per evitare di ripetere il GP di Spagna, in quegli anni ospitato nei suddetti circuiti di Jerez e Jarama: quando uno era GP di Spagna, l’altro era il GP del Portogallo… Dopo questo esordio geograficamente dubbio, il “vero” GP del Portogallo arrivò nel 2000, quando il Motomondiale approdò all’Estoril e vi corse per 13 anni di fila, fino al 2012, per poi essere rimpiazzato da altre realtà. Pensiamo al Circuit of the Americas, che prese, più o meno, lo "slot" del GP del Portogallo nel calendario MotoGP.

I precedenti in Superbike e Formula 1

approfondimento

Test Portimao, Aleix Espargaró è il più veloce

Il tracciato di Portimao non è uno di quei gioiellini realizzati ex-novo che profumano ancora di vernice fresca al primo GP, come doveva essere il KymiRing quest’anno, cancellato a causa della pandemia. La storia di Portimao parte nel 2008, quando la Superbike inserì il tracciato portoghese nel finale di campionato. Fu un weekend, a suo modo, storico, perché Jonathan Rea fece il salto dalle Supersport alle Superbike ed esordì nella massima categoria delle derivate di serie. Da allora sono seguite 99 vittorie e 6 titoli mondiali, entrambi record assoluti. Nel pandemico 2020 è stata la volta della Formula 1 ad approdare a Portimao: vi avevano effettuato dei test nel 2008/2009, ma quest’anno c’è stata la prima gara, ed il protagonista è stato un vincitore seriale come Rea, Lewis Hamilton, che ha messo a segno l’hat-trick con pole, vittoria e giro veloce in gara. Prima del GP Portogallo, anche la MotoGP ha effettuato dei test a Portimao quest'anno lo scorso 7 e 8 ottobre.

Nessuno come Rossi in Portogallo

approfondimento

Rossi: "Bravo Lewis, mi frega sulle vittorie..."

I record del GP del Portogallo, ovviamente, non sono direttamente collegabili a Portimao, ma sono giocoforza figli delle gare corse a Jarama, Jerez e, soprattutto, Estoril. Il plurivincitore è Rossi con 5 successi dal 2001 al 2007. Il suo è un primato destinato a durare a lungo, anche (e lo speriamo) se il GP del Portogallo dovesse restare in calendario, dato che Valentino è l’unico pilota in attività ad averlo vinto. A quota tre c’è infatti Jorge Lorenzo, che ottenne qui la sua prima vittoria nel 2008 e a quota due c’è Eddie Lawson, che vinse i due GP portoghesi corsi in Spagna nel 1987 e 1988. Per quanto riguarda le marche, solo in due hanno vinto il GP del Portogallo: la Yamaha 8 volte e la Honda 7.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.