Suzuki, per sostituire Brivio idea Cazeaux (attuale capotecnico di Rins)

Gli scenari
Sandro Donato Grosso

Sandro Donato Grosso

Il team giapponese valuta la promozione di Jose Manuel Cazeaux (attualmente capotecnico di Alex Rins) al ruolo di Team Coordinator per sostituire David Brivio. Ma non è l'unica idea per la prossima stagione: facciamo il punto

BRIVIO DALLA MOTOGP ALLA F1

Momento delicatissimo in casa Suzuki. Nella sede di Hamamatsu sono in corso miriadi di incontri per definire il post Davide Brivio. Superato lo choc iniziale di rimanere senza una guida (peraltro tutto è successo nel periodo di vacanza, che in Giappone dura rigorosamente fino al 6 gennaio) è evidente che la Suzuki deve accellerare la riorganizzazione, che è impellente. L'approccio giapponese è sempre stato cadenzato nelle tempistiche e moderato nelle scelte. Per questa ragione l'ipotesi che potrebbe prendere a rigor di logica più forma è quella di una divisione delle competenze interne con una possibile promozione di Jose Manuel Cazeaux da capotecnico di Alex Rins ad una sorta di  Team Coordinator.

La scelta interna

La nuova sfida

Brivio, l'uomo giusto per Alpine

Lo stesso Davide Brivio avrebbe suggerito una figura come Manuel o comunque la ripartizione delle competenze tra soggetti interni al team. Con il "blasone" e le pressioni di Campioni del Mondo e con una stagione alle porte, probabilmente questa scelta avrebbe un suo senso. Innestare infatti un esterno seppur di alto profilo non rispetterebbe le dinamiche interne e l'approccio "familiare" che lo stesso Brivio ha sempre voluto.

Le alternative dagli altri team e l'idea Suppo

I piloti

Da Mir a Lecuona, cambio generazionale in MotoGP

È altresì vero che dopo un anno di transizione, il 2021,  e con la possibilità che il team si espanda con una realtà satellite, è pensabile che un capo carismatico ed esperto possa arrivare. In questo senso viene naturale pensare a professionisti come Paolo Ciabatti o Francesco Guidotti, che oltre ad avere competenza ed profonda esperienza hanno un approccio percepito come  "moderato" nella gestione delle risorse umane e tecniche. Naturale che nell’immaginario post Brivio, mentre i giapponesi pensano a come programmare il futuro, circolino diversi nomi più o meno papabili. Tra questi sicuramente Pablo Nieto il cui  cv viene valutato e poi anche Luca Montiron e Livio Suppo che di fatto è l'unico top manager attualmente libero anche se lui stesso dichiara di non essere stato al momento contattato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.