Moto2 GP Qatar, Di Giannantonio 3° per Gresini: "L'ultimo giro ho urlato e pianto". VIDEO

MOTO2

Commosso il giovane pilota al termine della gara di Moto2 a Losail, chiusa al terzo posto dopo un duello con Bezzecchi. "Siamo arrivati in Qatar con la testa ancora frastornata per quanto successo quest'inverno - ha raccontato il romano - ho urlato e pianto per tutto l'ultimo giro. Fausto era davvero il fulcro di ogni cosa. Lui era il team"

MOTO2, GLI HIGHLIGHTS - MOTOGP: 1° VINALES, 3° BAGNAIA - IL MINUTO DI RACCOGLIMENTO PER GRESINI

 

 

La prima domenica del Motomondiale 2021 si era aperta a Losail con il ricordo di Gresini, e non poteva essere altrimenti: al termine del warm up di MotoGP tutti gli addetti ai lavori, dai piloti ai meccanici passando per gli organizzatori, avevano dedicato un minuto di silenzio a Fausto, morto di Covid lo scorso 23 febbraio a 60 anni. Più tardi, al termine della gara di Moto2, il bel terzo posto di Fabio Di Giannantonio - arrivato dopo un duello mozzafiato con Bezzecchi - e la dedica, commovente, del pilota romano al suo compianto team manager: "Siamo arrivati qui in Qatar con la testa ancora frastornata per quanto successo quest'inverno - le sue parole - ho urlato e pianto per tutto l'ultimo giro. Fausto era davvero il fulcro di ogni cosa. Lui era il team".

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche