Dovizioso: "Non penso al ritiro, ma è un'opzione"

MotoGp

Solo 22° tempo nelle libere del Mugello, parlando alla stampa Dovi parla così dell'ipotesi di ritirarsi: "In questo momento potrei dire sì facilmente, ma vedremo". Sulla Yamaha: "Mi aspettavo di più. La moto è favolosa, ma con la carenza di aderenza faccio fatica, il motivo lo conosciamo e non c'è altro modo per andare forte". Questo weekend si corre il GP d'Italia: gara di MotoGP domenica alle 14 in diretta su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno, in streaming su NOW e in chiaro su TV8

MOTOGP, LA GARA DEL MUGELLO LIVE

Impossibile per Andrea Dovizioso nascondere la propria delusione dopo aver chiuso il venerdì del Mugello con il 22° tempo. L'amarezza è tanta, davanti alla stampa il pilota del team WithU RNF parlando dell'ipotesi di dire addio alle gare dichiara "in questo momento potrei dire sì facilmente, ma vedremo". "Mi aspettavo di più. La moto è favolosa, ma con la carenza di aderenza faccio fatica, il motivo lo conosciamo e non

c'è altro modo per andare forte. In caso di maltempo non siamo mai stati competitivi, ma ci adegueremo e proveremo a portare a casa il massimo", aggiunge Dovi.

Il ricordo della tripletta italiana

La tripletta

Dovi, Migno e Pasini al Mugello dopo il tris 2017

Su questo stesso tracciato il 4 giugno 2017 Dovi si è reso protagonista insieme a Pasini e Migno: è stato il giorno della tripletta con tre piloti italiani sul gradino più alto del podio nelle tre classi del Motomondiale. Cinque anni dopo quegli stessi piloti si sono ritrovati al Mugello: "Sembra una vita fa: quella domenica è stata tanta roba, essere italiani in queste situazioni è fantastico, vincere al Mugello è il massimo, perché il Mugello è la gara", le parole di Dovizioso nel ricordare a Sky quel trionfo.