Renault F1, la presentazione per il Mondiale Formula 1 2020: si chiama RS20. VIDEO

Formula 1
renault_2020_dettaglio_halo

E' la terza monoposto ad essere presentata, anche se di fatto per ora è stato mostrato solo il rendering. Per le prime immagini della Renault RS20, monoposto di Riccirdo e Ocon, infatti, c'è ancora da attendere: la macchina non dovrebbe essere presente a Parigi per motivi di assemblaggio

FOTO: I RENDER DELLA NUOVA RENAULT

Nella giornata di martedì la Ferrari ha aperto la serie di presentazioni ufficiali dei team di Formula 1. Dopo l'unveiling della SF1000 e della nuova monoposto Red Bull nella mattina di mercoledì, la RB16 (senza considerare le anticipazioni Mercedes e Haas), anche la Renault ha inaugurato la nuova stagione e la nuova macchina da mettere a disposizione di Daniel Ricciardo e Esteban Ocon. La RS20, che non dovrebbe essere però presente a Parigi (location scelta per la presentazione) per motivi tecnici e di tempistiche relative all'assemblaggio. Il team francese sui social ha voluto comunque concedere, in anteprima, alcune immagini del render in 3D della nuova macchina 2020.

Daniel Ricciardo #3

L'australiano si appresta ad iniziare la seconda stagione da pilota Renault. Nel primo anno alla guida della monoposto francese ha chiuso il Mondiale al nono posto, al margine della top ten, con 54 punti. Un bottino impreziosito dal quarto posto nel GP di Monza, miglior risultato stagionale del team, e tre seste posizioni (in Canada, America e Brasile). Geniale e stravagante, Ricciardo è stato spesso capace di far sorridere per quanto fatto nel paddock. Nel GP di apertura (prima di 22 gare in diretta esclusiva Sky Sport F1) a Melbourne vestirà i panni del padrone di casa, dopo essersi fatto sentire sui social tempo fa per sostenere il proprio Paese nell'emergenza incendi.

instagram @renaultf1team

Esteban Ocon #31

Uno dei nuovi volti del Mondiale 2020. "Nuovo" si fa per dire, visto che Ocon è già stato protagonista in Formula 1. Dopo un'apparizione con la Lotus nelle prove libere del GP di Abu Dhabi 2014, nel GP in Belgio del 2016 è diventato il pilota francese più giovane di sempre (a 19 anni e 345 giorni) a partecipare ad una gara di F1. a bordo di una Manor (diventata Marussia) . Passato in Force India nel 2017, compete per il suo primo Mondiale chiuso ottavo, con 87 punti, in cui spiccano i due quinti posti in Spagna e Messico. Il suo rendimento cala nella stagione seguente, quando finisce 12esimo (con 49 punti). Dopo un anno passato da terzo pilota Mercedes, la scorsa estate ha trovato l'accordo per sostituire Nico Hulkenberg in Renault, con cui è già sceso in pista nei test di Abu Dhabi. Una nuova sfida, in cui tenterà di migliorare lo score del predecessore tedesco, che chiuse il Mondiale 2019 con 17 punti di distacco dal compagno.

instagram @renaultf1team

Il team principal Abiteboul: "Umiltà e ambizione"

Presente alla presentazione, il team principal della Renault Cyril Abiteboul ha raccontato perché il 2020 sarà cruciale: "Quest'anno dobbiamo compiere il miglior percorso possibile verso i cambimenti nel regolamento principale nel 2021. Le modifiche organizzative fatte nella seconda metà del 2019 sono fermamente nella mia testa". Focus sulla strategia per il 2020: "Noi affrontiamo questa stagione con umanità e ambizione. L'umiltà, proprio come la sfida, è maggiore per ogni team, ogni anno che passa. Non vogliamo porci aspettative". 

Ha parlato anche Alain Prost, direttore non-esecutivo del team: "Oggi siamo a Parigi, in una strada iconica: gli Champs-Elysees. Parliamo di un luogo dove le persone celebrano le vittorie. Questo dimostra la nostra passione e il nostro impegno per questo bellissimo sport: la Formula 1".

I più letti