user
07 aprile 2018

MotoGP, GP Argentina: pole di Miller, 2° Pedrosa, 3° Zarco, 8° Dovizioso, 11° Rossi

print-icon

Qualifiche sul bagnato spettacolari a Termas de Rio Hondo: Miller conquista a sorpresa la prima pole della carriera in MotoGP davanti a Pedrosa e Zarco. 6° Marquez, 8° Dovizioso, 11° Rossi. Moto2, Vierge è il più veloce. Moto3, prima pole in carriera per Arbolino. Gara di MotoGP alle 20.00: tutto sul canale 208 di Sky e in live streaming su skysport.it. Tutti gli approfondimenti in Reparto Corse MotoGP ogni martedì alle 14.30 su Sky Sport24 (canale 200)

GP ARGENTINA, LA GARA DI MOTOGP GIRO DOPO GIRO

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

7 apr
21:31

Termas de Rio Hondo, a sorpresa spunta Miller: pole con impennata finale

 
7 apr
21:00

Jack Miller da favola, focus sul poleman dell'Argentina

 
Note sul GP
Quinta presenza in Argentina, finora una in Moto3 e tre in MotoGP.
Best in gara: 3° nel 2014 in Moto3.
Pole position nel 2014 in Moto3.
In MotoGP vanta come miglior risultato il 9° posto del 2017.
Note statistiche generiche
Ha iniziato il suo 2018 con il 10° posto in Qatar.
Un discreto 2017 per lui, chiuso all’undicesimo posto con 82 punti.
Il suo best della scorsa stagione è il 6° posto ottenuto nei GP d’Olanda e San Marino. 
Sempre in Olanda, ma nel 2016 sul bagnato, aveva ottenuto la sua prima vittoria in MotoGP: la settima nel Motomondiale.
Sempre ad Assen 2016 ha riportato l’Australia sul gradino più alto della MotoGP dopo Stoner in AUS 12, interrompendo anche la striscia di 62 vittorie consecutive dei “soliti” Rossi-Marquez-Lorenzo-Pedrosa.
Si è affermato nel 2014 in Moto3, facendo così il doppio salto in MotoGP.
Sei vittorie in Moto3, tutte nel 2014: Qatar, Americhe, Francia, Germania, Australia e Valencia.
Otto pole in Moto3 nel 2014: Austin, Argentina, Spagna, Olanda, Germania, Indy, San Marino e Malesia.
E’ stato in testa alla classifica del Mondiale Moto3 2014 dal Qatar all’Aragona: era la prima volta per un australiano da quando John Dodds nel 1970 vinse il GP di apertura al Nurburgring.
Alla fine ha pagato la minor regolarità rispetto ad Alex Marquez, che lo ha preceduto di 2 punti in classifica pur avendo vinto la metà delle sue gare: 3 contro 6.
In MotoGP: Honda (15-17), Ducati (18).
7 apr
20:40

Prima pole in MotoGP per Miller

Le qualifiche di Termas de Rio Hondo resteranno indimenticabili nella testa e nel cuore di Jack Miller. Il pilota australiano all'ultimo giro del Q2 scompare dai monitor e ricompare sulla griglia, quando taglia il traguardo con il miglior tempo del sabato nonostante la pista parzialmente bagnata: 1:47.153. Il pilota della Pramac anticipa Pedrosa di +0.177 e Zarco di +0.212. Marquez chiude con il 6° tempo, 8° Dovizioso, 11° Rossi.
 
1
J. MILLER
1:47.153
2
D. PEDROSA
+0.177
3
J. ZARCO
+0.212
4
T. RABAT
+0.528
5
A. RINS
+0.590
6
M. MARQUEZ
+0.601
7
A. ESPARGARO
+0.692
8
A. DOVIZIOSO
+1.094
9
M. VIÑALES
+1.891
10
C. CRUTCHLOW  
+2.151
7 apr
20:17

MotoGP, Aleix Espargaró e Dovizioso passano al Q2

Aleix Espargaró fa segnare il miglior tempo nel Q1 e passa al Q2. Alle sue spalle, staccato addirittura di oltre 3 decimi, c'è Dovizioso. Prestazione spettacolare del pilota dell'Aprilia, che con il suo giro perfetto taglia fuori Lorenzo dal Q2. 
 
1
A. ESPARGARO
1:49.128
2
A. DOVIZIOSO
+0.390
3
K. ABRAHAM
+0.750
4
J. LORENZO
+0.935
5
S. REDDING
1.047
6
P. ESPARGARO
1.196
7
X. SIMEON
1.236
8
D. PETRUCCI
1.321
9
A. BAUTISTA
1.478
10
T. LUTHI
1.705
7 apr
19:35

MotoGP, Marquez è il più veloce nelle Libere 4

 
Marc Marquez non lascia nulla agli avversari. Lo spagnolo si prende anche le Libere 4, svolte sul bagnato. Alle sue spalle altre due Honda con Pedrosa e Crutchlow. Migliora Lorenzo, che chiude con il 4° tempo. Rossi si piazza al 10° posto.
 
1
M. MARQUEZ
1:49.358
2
D. PEDROSA
1.144
3
C. CRUTCHLOW  
1.219
4
J. LORENZO
1.420
5
D. PETRUCCI
1.616
6
S. REDDING
1.639
7
A. IANNONE
1.676
8
J. ZARCO
1.731
9
J. MILLER
1.866
10
V. ROSSI
1.909
7 apr
19:23

Moto2, focus su Xavi Vierge

 
Note sul GP
Terza presenza in Argentina, sempre in Moto2.
Best in gara: 5° nel 2017.
Best in griglia: 1° nel 2018.
Nel 2016 è stato 14esimo, primi punti iridati per lui.
Note statistiche generiche
Buon piazzamento a Losail per iniziare il 2018, 8°.
Grandi progressi per lui nel 2017: ha chiuso nove volte nella top ten e soprattutto 2° sul bagnato di Motegi, suo primo podio assoluto nel Motomondiale.
Nel 2017 ha anche saltato per infortunio i GP d’Italia, Olanda e Germania.
Primi punti in carriera conquistati in Argentina 2016: 14esimo.
Ha esordito nel Motomondiale a Indy 2015, prendendo il posto di Cardus nel Team Tech 3.
In Giappone 2017 anche la sua miglior qualifica: 3°, unica prima fila.
Ha chiuso con 5 vittorie nelle ultime 6 gare il CEV 2015 di Moto2, ma non è bastato per superare Edgar Pons nella classifica finale di questo campionato.
In Moto2: Tech 3 (15-17), Kalex (18).
7 apr
18:56

Dovizioso: "Le parole di Lorenzo? Nulla di particolare, siamo tutti rivali"

Lorenzo intervistato da Movistar MotoGP ha accusato Dovizioso di cercare di indebolire il suo morale, ora arriva la risposta del pilota italiano della Ducati, che minimizza: "Nelle sue parole non c'è nulla di particolare, poi non sono uno molto politico o che lavora tanto su queste cose. Sinceramente, i miei risultati dell'anno scorso sono il frutto del lavoro che ho fatto a casa su me stesso"
7 apr
18:38

Moto2, pole di Vierge

 
Qualifiche di Moto2 caratterizzate dalla pista bagnata in Argentina. Le condizioni meteo hanno condizionato le prestazioni dei piloti, mettendo in evidenza dei protagonisti a sorpresa. Tra questi il migliore è stato Vierge, che conquista la pole con 1:56.137 davanti a Baldassarri (+0.271) e Kent (+0.399). Pasini, tra i principali candidati alla pole, chiude con il 4° tempo (+0.454). 
 
1
X. VIERGE
1:56.137
2
L. BALDASSARRI
+0.271
3
D. KENT
+0.399
4
M. PASINI
+0.454
5
J. NAVARRO
+0.542
6
S. LOWES
+0.693
7
M. OLIVEIRA
+0.869
8
A. MARQUEZ
+0.933
9
R. GARDNER
1.029
10
J. ROBERTS
1.126
7 apr
18:38

Passione, tenacia, fede: le emozioni dei piloti in pista

 
7 apr
18:30

Dovizioso: "La nostra moto ha sempre funzionato bene sul bagnato"

7 apr
18:25

Moto3, focus su Tony Arbolino

 
Note sul GP
Ha corso lo scorso anno in Argentina, chiudendo 14esimo. Sinora sono i suoi unici punti nel Motomondiale.
Note statistiche generiche
Ha iniziato il 2018 con il 17esimo posto di Losail.
Lo scorso anno ha disputato la sua prima stagione in Moto3 con il team di Paolo Simoncelli, con cui correva sin dal 2014. In questa stagione eredita la moto di Romano Fenati.
Miglior risultato: 14esimo in Argentina, suoi primi e unici due punti iridati.
Nel 2016 ha fatto bene nel CEV Moto3: nono posto in classifica finale, con una vittoria (Jerez).
Nel 2014 ha vinto il Campionato Italiano Pre-Moto3 125 2T.
In Moto3: Honda (17-18).
7 apr
18:22

Moto3, prima pole in carriera per Arbolino

 
Tony Arbolino difficilmente dimenticherà questo GP d’Argentina. Il pilota del Marinelli Snipers Team conquista la prima pole della sua carriera in Moto3 con 1:53.782. Arbolino è stato bravo a chiudere un buon giro mentre a Termas de Rio Hondo iniziava a piovere. Dietro di lui si piazza Bezzecchi, distaccato di +0.306. Terzo tempo per Rodrigo (+0.548). 5° Bastianini, 6° Di Giannantonio, 7° Antonelli, 10° Migno.
 
1 T. ARBOLINO 1:53.782
2 M. BEZZECCHI +0.306
3 G. RODRIGO +0.548
4 A. NORRODIN +0.564
5 E. BASTIANINI +0.579
6 F. DI GIANNANTONIO   +0.581
7 N. ANTONELLI +0.584
8 A. CANET +0.598
9 J. MARTIN +0.606
10 A. MIGNO +0.780
7 apr
16:57

MotoGP, Dovizioso e Lorenzo in Q1

 
La terza sessione di prove libere si è svolta su una pista parzialmente bagnata. La naturale conseguenza è che i piloti non sono riusciti ad abbassare i tempi del venerdì. Resta pertanto invariata la top 10 che dà accesso al Q2. Restano fuori le due Ducati ufficiali: Dovizioso e Lorenzo dovranno passare dal Q1. Ecco i 10 migliori tempi della classifica combinata:
 
1
M. MARQUEZ
1:39.395
2
C. CRUTCHLOW  
+0.404
3
D. PEDROSA
+0.908
4
T. RABAT
+0.951
5
A. IANNONE
+0.991
6
M. VIÑALES
+1.115
7
V. ROSSI
+1.182
8
A. RINS
+1.197
9
J. ZARCO
+1.219
10
J. MILLER
+1.320
7 apr
16:36

Dovizioso: "Le parole di Lorenzo? E' normale, siamo tutti avversari"

 
Andrea Dovizioso ha dato una risposta dal basso profilo alle parole di Jorge Lorenzo, evitando di alimentare ulteriori polemiche dopo le dichiarazioni dello spagnolo: "Siamo tutti avversari, quindi è normale, si cerca sempre di essere il pilota migliore. E' dal 2001 che corriamo nella stessa categoria e ne sono successe tante di cose. Abbiamo corso in diverse classi, con moto diverse e anche con la stessa moto, ma c'è sempre stata una rivalità sia in pista che fuori dalla pista, come è normale che sia. Secondo me non è niente di particolare, poi non sono uno molto politico o che lavora tanto su queste cose. Sinceramente, i miei risultati dell'anno scorso sono il frutto del lavoro che ho fatto a casa su me stesso. 
7 apr
16:22

Ducati, Tardozzi: "Il recupero di Dovizioso? Questione di feeling"

 
Tardozzi prova a spiegare il cambio di risultati di Dovizioso tra venerdì e sabato: “Il miglioramento di Dovizioso? Con queste condizioni meteo dipende tutto dal feeling del pilota con il bagnato. Lorenzo al momento è in difficoltà, ma magari adesso recuperano anche lui e Petrucci”.
7 apr
16:04

Da Maradona al Papa: Iannone dedica il casco agli argentini

 
Andrea Iannone sorprende i suoi fan con un casco davvero molto particolare in Argentina. Vengono rappresentati tutti i personaggi argentini più importanti della storia, da Maradona a Papa Francesco. Immancabile anche Belen, compagna del pilota Suzuki.
7 apr
15:56

MotoGP, Libere 3: Marquez si conferma il più veloce

 
Anche sul bagnato, Marquez si conferma il pilota più veloce. Nella terza sessione di Libere, lo spagnolo chiude in testa con 1:48.896. Continua ad andare forte Zarco, 2° a +0.607 da Marquez. Terzo tempo per Bautista. Migliora leggermente le Ducati: 5° Petrucci (a suo agio sul bagnato), 9° Dovizioso.
 
1
MARQUEZ
1:48.896
2
ZARCO  
+0.607
3
BAUTISTA +0.932
4
ABRAHAM
+0.996
5
PETRUCCI
+1.052
6
CRUTCHLOW  
+1.253
7
ESPARGARO'
+1.349
8
SYAHRIN
+1.365
9
DOVIZIOSO
+1.500
10 
PEDROSA
+1.567
7 apr
15:52

Moto2, Libere 3: il miglior tempo è di Gardner

 
La terza sessione di Libere di Moto2 è stata caratterizzata da una pista parzialmente bagnata, a causa della forte pioggia caduta sulla pista di Termas de Rio Hondo nella notte tra venerdì e sabato. Il più veloce è stato Gardner in 1:57.379. Subito dietro Baldassarri, distaccato di appena +0.70. Terzo tempo per Oliveira (+0.501). Quarta posizione per Pasini (+0.623).
 
1
R. GARDNER
1:57.379
2
L. BALDASSARRI   
+0.070
3
M. OLIVEIRA
+0.501
4
M. PASINI
+0.623
5
I. LECUONA
+0.724
6
B. BINDER
+1.192
7
S. LOWES
+1.268
8
A. MARQUEZ
+1.412
9
J. MIR
+1.486
10
J. NAVARRO
+1.527
7 apr
15:47

Moto2, focus su Remy Gardner

 
20anni – 3° stagione in Moto2 (5° tot) - 0 vittorie – 0 pole – 30 (51) GP
2018: Pos: 12° - P.ti 4 – Migl:  12°  – Ultima pole: mai – Ultima Vittoria: mai
Note sul GP
Terza presenza in Argentina, dopo quelle del 2015 in Moto3 e del 2017 in Moto2.
Best in gara: 19° nel 2015, ritirato lo scorso anno in Moto2.
Best in griglia: 25° nel 2017.
Note statistiche generiche
Ha iniziato il 2018 chiudendo 12esimo in Qatar.
Lo scorso anno ha chiuso 9° a Brno, ottenendo il suo best assoluto nel Motomondiale.
Nel 2017 ha dovuto saltare per infortunio il GP delle Americhe.
Ha debuttato in Moto2 (dove però era già attivo nel CEV), nel GP di Catalogna 2016, prendendo il posto di Tonucci nel Team Tasca Racing. Subito 1 punto: 15esimo.
Tre gare per lui nel 2014: ha corso a Misano, Australia e Malesia.
Proprio in Malesia, chiudendo 15esimo, ha conquistato il suo primo punto nel Motomondiale.
Figlio di Wayne Gardner, iridato della classe 500 del 1987.
In Moto2: Kalex (16), Tech 3 (17-18).
7 apr
15:20

Rossi superstar: eretta una statua in suo onore di fronte il circuito di Termas de Rio Hondo

 
I tifosi di Valentino Rossi non conosco confini. Dall'Argentina al Giappone, il pilota della Yamaha raccoglie dovunque consensi con le sue vittorie e la sua simpatia. I suoi fan argentini hanno deciso di dedicargli una statua, eretta di fronte al circuito di Termas de Rio Hondo (video da Sport Fair)

7 apr
14:53

Moto3, Libere 3: il più veloce è Di Giannantonio

 
I piloti di Moto3 hanno affrontato le Libere 3 con pista completamente bagnata, avendo piovuto nella notte tra venerdì e sabato. Il migliore è stato Di Giannantonio, che ha chiuso con 2:00.315. Questo risultato, per via delle condizioni meteo, non migliora il tempo di Bastianini, che su pista asciutta venerdì ha corso in 1:50.397. Tuttavia, essendo prevista pioggia per domenica, Di Giannantonio può essere sicuramente soddisfatto in vista della gara di domenica. Secondo temo proprio per Bastianini, con un distacco di +0.167. terzo Bezzecchi a +0.383. Da segnalare il decimo posto di Foggia, il pilota dello Sky Racing Team VR46 chiude a +1.099.
 
1
F. DI GIANNANTONIO   
2:00.315
2
E. BASTIANINI
+0.167
3
M. BEZZECCHI
+0.383
4
T. SUZUKI
+0.673
5
A. CANET
+0.697
6
G. RODRIGO
+0.779
7
A. MIGNO
+0.896
8
J. MARTIN
+0.929
9
A. NORRODIN
+1.017
10
D. FOGGIA
+1.099
1
F. DI GIANNANTONIO   
2:00.315
2
E. BASTIANINI
+0.167
3
M. BEZZECCHI
+0.383
4
T. SUZUKI
+0.673
5
A. CANET
+0.697
6
G. RODRIGO
+0.779
7
A. MIGNO
+0.896
8
J. MARTIN
+0.929
9
A. NORRODIN
+1.017
10
D. FOGGIA
+1.099
7 apr
14:39

Moto3, focus su Fabio Di Giannantonio

 
Note sul GP
Terza apparizione in Argentina, dopo quelle del 2016 e 2017 sempre in Moto3.
Mai a punti, 25esimo nel 2016 e ritirato lo scorso anno.
Best in griglia: 5° nel 2017.
Note statistiche generiche
Ha iniziato il 2018 con il 6° posto di Losail.
Cinque podi per lui nel 2017, con il miglior risultato ottenuto in Italia e Aragona: 2°.
Sono diventati così 8 i suoi podi totali in Moto3.
In Qatar e Aragona 2017 i suoi primi 2 giri veloci in Moto3.
Molto bene già nel 2016, sua prima stagione da pilota ufficiale, con tre podi conquistati: il primo è arrivato con la 2° posizione del Mugello.
In Australia 2016 ha interrotto una serie di 10 GP, a partire proprio dal Mugello, in cui era sempre andato a punti (salendo tre volte sul podio e finendo sempre nella top 10), quando in precedenza non ci era mai riuscito.
Quella 2016 è stata la sua prima stagione completa: in precedenza aveva debuttato nel Motomondiale come wildcard a Valencia 2015.
Ottimo 2015 per lui: ha chiuso al secondo posto sia la Red Bull Rookies Cup (dietro a Bendsneyder), sia il CIV Moto3, dopo un entusiasmante duello con Bezzecchi.
In Moto3: Honda (15-18).
7 apr
14:19

Ducati, Tardozzi: "Pista bagnata? I nostri piloti recupereranno comunque posizioni"


7 apr
14:11

Pista "full wet"

 
Nella notte tra venerdì e sabato ha piovuto in abbondanza sul circuito di Termas de Rio Hondo. Stamattina ha smesso di piovere, ma le moto correranno su un tracciato "full wet". Questo condizionerà molto le Libere 3 e le qualifiche, con alcuni team (come la Ducati) che difficilmente riusciranno a migliorare il tempo del venerdì.
7 apr
14:05

GP Argentina, qualifiche e gara di MotoGP in live streaming su skysport.it

Sky Sport darà la possibilità a tutti gli appassionati di Motomondiale di seguire il GP d'Argentina classe MotoGP in live streaming. Per vedere le qualifiche e la gara in diretta da Termas de Rio Hondo sarà sufficiente collegarsi a skysport.it o sull'app di Sky Sport. L'evento sarà aperto a tutti
7 apr
14:05
7 apr
13:56

Termas de Rio Hondo, il cielo minaccia pioggia
 

Tutto pronto a Termas De Rio Hondo per l'inizio delle Libere 3. I primi piloti a entrare in pista saranno quelli della Moto3. Il vero dubbio resta legato alle condizioni meteo. Il termometro segna 19 gradi, ma il cielo minaccia pioggia sul circuito argentino. In caso di pioggia, potrebbero essere dolori per la Ducati, che ieri ha chiuso molto male le Libere e che quindi potrebbero trovare grandi difficoltà ad abbassare i propri tempi con pista bagnata. 
 
7 apr
00:53

GP Argentina, gli orari del sabato

 

Ore 13.50: Paddock Live
Ore 13.55: Moto3 – prove libere 3
Ore 14.50: Moto2 – prove libere 3
Ore 15.50: MotoGP – prove libere 3
Ore 16.50: Paddock Live
Ore 17.15: Paddock Live
Ore 17.30: Qualifiche Moto3
Ore 18.25: Qualifiche Moto2
Ore 19.30: MotoGP – prove libere 4  
Ore 20.10: Qualifiche MotoGP
Ore 21: Paddock Live
Ore 22.30: Conferenza stampa qualifiche
Ore 23.00: Paddock Live Show
Ore 23.30: Talent Time

7 apr
00:52

Honda davanti a tutti, Ducati in difficoltà: i temi

 
La Honda conferma quello che di buono aveva fatto vedere in Qatar, con un motore più evoluto e con un’elettronica sulla quale sono stati fatti dei passi in avanti nei test privati di Jerez. Non è un mistero e ne abbiamo abbiamo avuto la conferma su una pista  che si addice alle caratteristiche della RCV 213 V con la quale Marquez ha segnato il passo in modo netto rispetto agli avversari. Crutclow, pilota del team satellite Honda di Lucio Cecchinello, è a quattro decimi mentre Dani Pedrosa a più di un secondo. A ridosso dei primi due ci sono Tito Rabat a sorpresa con una Ducati clienti dello scorso anno e Andrea Iannone più brillante nella prima delle due sessioni e in crescita con la Suzuki. Mentre il campione del mondo continua a ripetere che è solo venerdì e che i valori con l’arrivo della pioggia (che venerdì è comparsa in modo lieve) potrebbero cambiare, in casa Yamaha c’è un moderato ottimismo. Sia Vinales sia con Rossi hanno chiuso sesto e settimo, sfruttano bene le gomme. In qualifica dovranno concentrarsi sul setting in chiave gara partendo comunque da un buon passo. In Ducati invece c’è una difficoltà che accomuna Dovizioso, Lorenzo e Petrucci, che con sfumature diverse raccontano di una moto dalle caratteristiche poco compatibili con questo tracciato. Se nei primi due settori (dove la pista non è stata riasfaltata) le Desmosedici si difendono, nella rimanente parte del tracciato appaiono in netta difficoltà nei cambi di direzione e dove "occorrerebbe migliore percorrenza" come indica Andrea Dovizioso: il terzo tempo di Tito Rabat con la Ducati del Team Avintia paradossalmente genera uno strano imbarazzo più che una soddisfazione. Dalla tecnica alle parole altrettanto imbarazzanti di Lorenzo, che in un momento cosi delicato, anche del suo futuro, dice che Dovizioso nella sua carriera ha sempre cercato di indebolire il suo morale. Il maiorchino è un grande talento, altrimenti non avrebbe vinto cosi tanto, e quando pensa una cosa la dice senza immaginare quello che può innescare. Ma nella qualità delle sua dichiarazioni,  forse già da tempo, avrebbe dovuto affinare la propria strategia fatta di modi e tempi.

MotoGP

Miller conquista una pole indimenticabile

Le qualifiche di Termas de Rio Hondo resteranno indimenticabili nella testa e nel cuore di Jack Miller. Il pilota australiano all'ultimo giro del Q2 scompare dai monitor e ricompare sulla griglia, quando taglia il traguardo con il miglior tempo del sabato nonostante la pista parzialmente bagnata: 1:47.153. Il pilota della Pramac anticipa Pedrosa di +0.177 e Zarco di +0.212. Marquez chiude con il 6° tempo, 8° Dovizioso, 11° Rossi.

1

43

J. MILLER

1:47.153

2

26

D. PEDROSA

+0.177

3

5

J. ZARCO

+0.212

4

53

T. RABAT

+0.528

5

42

A. RINS

+0.590

6

93

M. MARQUEZ

+0.601

7

41

A. ESPARGARO

+0.692

8

4

A. DOVIZIOSO

+1.094

9

25

M. VIÑALES

+1.891

10

35

C. CRUTCHLOW

+2.151

 

Q1, Aleix Espargaró e Dovizioso passano al Q2

Aleix Espargaró fa segnare il miglior tempo nel Q1 e passa al Q2. Alle sue spalle, staccato addirittura di oltre 3 decimi, c'è Dovizioso. Prestazione spettacolare del pilota dell'Aprilia, che con il suo giro perfetto taglia fuori Lorenzo dal Q2. 

1

A. ESPARGARO

1:49.128

2

A. DOVIZIOSO

+0.390

3

K. ABRAHAM

+0.750

4

J. LORENZO

+0.935

5

S. REDDING

1.047

6

P. ESPARGARO

1.196

7

X. SIMEON

1.236

8

D. PETRUCCI

1.321

9

A. BAUTISTA

1.478

10

T. LUTHI

1.705

 

Libere 4, Marquez si conferma il migliore

Marc Marquez non lascia nulla agli avversari. Lo spagnolo si prende anche le Libere 4, svolte sul bagnato. Alle sue spalle altre due Honda con Pedrosa e Crutchlow. Migliora Lorenzo, che chiude con il 4° tempo. Rossi si piazza al 10° posto.

1

M. MARQUEZ

1:49.358

2

D. PEDROSA

1.144

3

C. CRUTCHLOW  

1.219

4

J. LORENZO

1.420

5

D. PETRUCCI

1.616

6

S. REDDING

1.639

7

A. IANNONE

1.676

8

J. ZARCO

1.731

9

J. MILLER

1.866

10

V. ROSSI

1.909

 

Libere 3, Marquez in testa

Marquez si conferma il pilota più veloce in Argentina. Nella terza sessione di Libere, lo spagnolo chiude in testa con 1:48.896. Continua ad andare forte Zarco, 2° a +0.607 da Marquez. Terzo tempo per Bautista. Migliora leggermente le Ducati: 5° Petrucci (a suo agio sul bagnato), 9° Dovizioso. La terza sessione di prove libere si è svolta su una pista parzialmente bagnata. La naturale conseguenza è che i piloti non sono riusciti ad abbassare i tempi del venerdì. Resta pertanto invariata la top 10 che dà accesso al Q2. Restano fuori le due Ducati ufficiali: Dovizioso e Lorenzo dovranno passare dal Q1.

1

 

MARQUEZ

1:48.896

2

 

ZARCO

+0.607

3

 

BAUTISTA

+0.932

4

 

ABRAHAM

+0.996

5

 

PETRUCCI

+1.052

6

 

CRUTCHLOW

+1.253

7

 

ESPARGARO'

+1.349

8

 

SYAHRIN

+1.365

9

 

DOVIZIOSO

+1.500

10

 

PEDROSA

+1.567

 

Moto2

Qualifiche, Vierge conquista la pole

Qualifiche di Moto2 caratterizzate dalla pista bagnata in Argentina. Le condizioni meteo hanno pesantemente condizionato le prestazioni dei piloti, mettendo in evidenza dei protagonisti a sorpresa. Tra questi il migliore è stato Vierge, che conquista la pole con 1:56.137 davanti a Baldassarri (+0.271) e Kent (+0.399). Pasini, tra i principali candidati alla pole, chiude con il 4° tempo (+0.454).

1

97

X. VIERGE

1:56.137

2

7

L. BALDASSARRI

+0.271

3

52

D. KENT

+0.399

4

54

M. PASINI

+0.454

5

9

J. NAVARRO

+0.542

6

22

S. LOWES

+0.693

7

44

M. OLIVEIRA

+0.869

8

73

A. MARQUEZ

+0.933

9

87

R. GARDNER

+1.029

10

16

J. ROBERTS

+1.126

 

Libere 3, il miglior tempo è di Gardner

La terza sessione di Libere di Moto2 è stata caratterizzata da una pista parzialmente bagnata, a causa della forte pioggia caduta sulla pista di Termas de Rio Hondo nella notte tra venerdì e sabato. Il più veloce è stato Gardner in 1:57.379. Subito dietro Baldassarri, distaccato di appena +0.70. Terzo tempo per Oliveira (+0.501). Quarta posizione per Pasini (+0.623).

1

87

R. GARDNER

1:57.379

2

7

L. BALDASSARRI

+0.070

3

44

M. OLIVEIRA

+0.501

4

54

M. PASINI

+0.623

5

27

I. LECUONA

+0.724

6

41

B. BINDER

+1.192

7

22

S. LOWES

+1.268

8

73

A. MARQUEZ

+1.412

9

36

J. MIR

+1.486

10

9

J. NAVARRO

+1.527

 

Moto3

Qualifiche, prima pole in carriera per Arbolino

Tony Arbolino difficilmente dimenticherà questo GP d’Argentina. Il pilota del Marinelli Snipers Team conquista la prima pole della sua carriera in Moto3 con 1:53.782. Arbolino è stato bravo a chiudere un buon giro mentre a Termas de Rio Hondo iniziava a piovere. Dietro di lui si piazza Bezzecchi, distaccato di +0.306. Terzo tempo per Rodrigo (+0.548). 5° Bastianini, 6° Di Giannantonio, 7° Antonelli, 10° Migno.

1

14

T. ARBOLINO

1:53.782

2

12

M. BEZZECCHI

+0.306

3

19

G. RODRIGO

+0.548

4

7

A. NORRODIN

+0.564

5

33

E. BASTIANINI

+0.579

6

21

F. DI GIANNANTONIO

+0.581

7

23

N. ANTONELLI

+0.584

8

44

A. CANET

+0.598

9

88

J. MARTIN

+0.606

10

16

A. MIGNO

+0.780

 

Libere 3, il più veloce è Di Giannantonio

I piloti di Moto3 hanno affrontato le Libere 3 con pista completamente bagnata, avendo piovuto nella notte tra venerdì e sabato. Il migliore è stato Di Giannantonio, che ha chiuso con 2:00.315. Il tempo, per via delle condizioni meteo, non migliora il risultato di Bastianini, che su pista asciutta venerdì ha corso in 1:50.397. Tuttavia, essendo prevista pioggia per domenica, Di Giannantonio può essere sicuramente soddisfatto in vista della gara di domenica. Secondo temo proprio per Bastianini, con un distacco di +0.167. terzo Bezzecchi a +0.383. Da segnalare il decimo posto di Foggia, il pilota dello Sky Racing Team VR46 chiude a +1.099.

1

21

F. DI GIANNANTONIO

2:00.315

2

33

E. BASTIANINI

+0.167

3

12

M. BEZZECCHI

+0.383

4

24

T. SUZUKI

+0.673

5

44

A. CANET

+0.697

6

19

G. RODRIGO

+0.779

7

16

A. MIGNO

+0.896

8

88

J. MARTIN

+0.929

9

7

A. NORRODIN

+1.017

10

10

D. FOGGIA

+1.099

MotoGP 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi