MotoGP 2019, test di Losail: risultati e tempi della terza giornata. 1° Vinales, 4° Rossi

Antonio Boselli

Vinales, già tra i protagonisti delle prime due giornate, è il più veloce dell'ultima in 1:54.208. Sorprende il rookie Quartararo, 2° davanti a Marquez e Rossi. Quinto Lorenzo, nono Petrucci (buona la simulazione gara con Dovizioso), a lungo in lotta per le prime posizioni insieme a Rins e Mir. La MotoGP dà appuntamento al 10 marzo, quando sempre in Qatar scatterà il primo GP della stagione

STAGIONE MOTORI SU SKY: MAI COSI' RICCA

MOTOGP 2019, IL CALENDARIO

FOTO. LE NOVITA' DELLA TERZA GIORNATA

Sarà un Mondiale bellissimo. I test della Motogp in Qatar ci regalano una classifica con tanti potenziali protagonisti. Ci sono le certezze come Maverick Vinales, velocissimo in tutte le condizioni, ci sono le sorprese come Fabio Quartararo, che anche nell’ultimo giorno è andato forte. Tra i candidati alla vittoria ci sono sicuramente i due piloti della Ducati, anche se Dovizioso non ha chiuso come sperava. Il pilota italiano ha dovuto interrompere la simulazione di gara anticipatamente per il surriscaldamento della gomma posteriore. Niente di preoccupante, ma nel week end di gara bisognerà essere perfetti perché il livello è alto. Come ha dimostrato Alex Rins, sempre più convincente sulla sua Suzuki. 

1 nuovo post
Termina la terza e ultima giornata di test a Losail: la MotoGP si prepara alla prima gara dell'anno. Il 10 marzo a Losial comincia la battaglia per il titolo, gara al via alle 17.
 

La classifica completa con tutti i tempi di oggi:

 
 

La classifica combinata dei tre giorni di test:

 
 
- di Redazione SkySport24

Ultimi 15 minuti in pista.

- di Redazione SkySport24
Finisce a terra anche Bagnaia alla curva 2: lui non ha riportato conseguenze, la moto invece sì...
 
 
 
 
- di Redazione SkySport24
Altre due cadute: a terra Rabat alla curva 14, Lorenzo alla 2. Fortunatamente tutto ok per entrambi. 
- di Redazione SkySport24
Soddisfazione nel box di Danilo Petrucci, simulazione completata e dei test invernali sicuramente positivi per lui.
 
- di Redazione SkySport24
Sono 2, invece, i giri che mancano invece a Petrucci.
 
 
- di Redazione SkySport24
Dovizioso è rientrato prima prima dalla simulazione gara, dal pit board si può evincere che mancavano 5 giri alla fine della simulazione.
 
 
- di Redazione SkySport24
1:54.208, il tempo di Vinales in questo momento in cima alla classifica è anche il migliore dei tre giorni in pista a Losail.
 
La classifica a un'ora dal termine del turno:
 
 
- di Redazione SkySport24
Anche Rossi è risalito in classifica con un time attack: 1:55.766.
- di Redazione SkySport24
Nella prima parte di simulazione, Petrucci davanti a Dovizioso. 
 

Test Losail, simulazione gara per Petrucci e Dovi

Per ora sono buoni i tempi dei due ducatisti: Petrucci 1:55.734, Dovizioso 1:55.480.
- di Redazione SkySport24
Importante anche notare che hanno montato entrambi gomme medie, perché c’era il dubbio che anche la morbida potesse essere una gomma da gara.
- di Redazione SkySport24
Come fatto a Sepang, anche in Qatar i due piloti della Ducati adottano una simulazione in coppia per raccogliere più informazioni. Ricordiamo che l’idea è stata di Dovizioso.
- di Redazione SkySport24
Pronte le due Ducati di Dovizioso e Petrucci, scenderanno in pista insieme per la simulazione di gara.
- di Redazione SkySport24
Ma il giovane pilota francese forse è troppo gasato... è tornato in pista senza i tappi per le orecchie ed è dovuto rientrare ai box.
 
 
- di Redazione SkySport24
Fabio Quartararo ai box. Il rookie francese sta stupendo nei test invernali, per lui secondo tempo a due ore dal termine del turno.
 
 
- di Redazione SkySport24
Vinales è rientrato ai box, nel suo ultimo run montata la carena con le ali di ultima generazione.
 
 
 
 
 
- di Redazione SkySport24
Termina anche la quarta ora di test: Vinales, Quartararo e Marquez sono i primi tre.
 

La classifica con tutti i tempi a due ore dal termine dei test:

 
 
- di Redazione SkySport24

Long lap penalty, la nuova sanzione della MotoGP

La MotoGP ha deciso che le penalizzazioni presenti nel regolamento sportivo non erano sufficienti. Per questo motivo, in Qatar, è stata tracciata una corsia che allunga la traiettoria alla curva 6. L’idea è di costringere il pilota, che ha commesso un’infrazione, di percorrere questa corsia perdendo tempo sul giro. Non è ancora chiaro per quali infrazioni sarà applicata questa penalità, ma si sa che le altre già presenti nel regolamento non verranno sostituite. Se questa novità sarà ratificata, tutte le piste in calendario saranno dotate di questa corsia aggiuntiva. Anche i piloti si sono detti favorevoli anche se a quanto sembra, questa sanzione sarà applicata sopratutto nelle categorie minori.

 
- di Redazione SkySport24
Tante scivolate fino ad ora, forse legate al forte vento: a terra Rins, Crutchlow, Nakagami.
- di Redazione SkySport24

La top ten della terza giornata

1. VINALES              1:54.208
2. QUARTARARO    +0.233
3. MARQUEZ          +0.405
4. ROSSI                  +0.443
5. LORENZO           +0.445
6. MORBIDELLI      +0.452
7. P. ESPARGARO  +0.562
8. NAKAGAMI        +0.581
9. PETRUCCI          +0.610
10. MILLER             +0.643

Marquez è tornato a girare forte grazie a una spalla praticamente ristabilita, mentre Lorenzo, un po' più indietro per via del polso dolorante, sembra già a proprio agio sulla Honda. All’appello manca Valentino Rossi, che sì non è stato esplosivo nei test, ma in gara è sempre protagonista. La M1 deve ancora crescere, e tanto, ma la strada è quella giusta per tornare competitiva e protagonista di un Mondiale bellissimo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche