MotoGP, Antonio Cassano: "Valentino Rossi è eterno come Michael Jordan e Roger Federer"

MotoGp

Cassano intervistato da Guido Meda prima del GP virtuale: "Rossi è il mio idolo, è un campione eterno come Michael Jordan e Roger Federer, non ci sarà mai un pilota migliore di lui. Totti o Del Piero? Giù il cappello davanti ad Alex, ma Francesco è magico"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Nello sport ci sono i campioni che vincono titoli. E poi ci sono i campioni che vincono i titoli e allo stesso tempo restano per sempre nel cuore dei tifosi. Valentino Rossi appartiene sicuramente a questa seconda categoria. Tra i suoi tanti fan c'è anche Cassano: Fantantonio ha parlato proprio del "Dottore" con Guido Meda, prima dell'inizio del secondo GP virtuale su Sky Sport MotoGP. "Il mio idolo della MotoGP è uno solo: il Dottore - spiega Cassano -. Stiamo parlando di un campione come Michael Jordan e Roger Federer, nel suo sport rimarrà in eterno, non ci sarà mai un pilota migliore di lui. Marc Marquez potrebbe anche superare i titoli di Rossi, ma il più grande resterà sempre Valentino. Se dovessero dare a Rossi una moto identica a quella di Marquez, su 10 gare ne vince 10, perché Valentino è diverso dal resto del mondo".

Cassano: "Giù il cappello per Del Piero, ma Totti è magico"

A proposito di campioni eterni, domenica 12 marzo Alessandro Del Piero e Francesco Totti saranno entrambi ospiti di #CasaSkySport (diretta dalle 19 su Sky Sport 24 e in live streaming su skysport.it). Guido Meda chiede un commento a Cassano su entrambi gli attaccanti, Fantantonio risponde così: "Totti e Del Piero hanno scritto la storia del calcio: giù il cappello davanti ad Alex, ma per me Francesco è magico".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche