MotoGP, Morbidelli: "Incidente Zarco? Ho sbagliato a chiamarlo mezzo assassino"

MotoGp

Franco Morbidelli torna su quanto successo domenica a Spielberg: "Più rivedo l'incidente, più mi rendo conto della pericolosità dalla manovra di Zarco e non riesco a capire cosa gli sia passato per la testa. Spero che facciano un buon lavoro nel sanzionarlo, per fargli capire che la manovra che ha fatto è stata sconsiderata. Ma ho sbagliato a etichettarlo come mezzo assassino, gli ho chiesto scusa per averlo fatto"

GP STIRIA, LE QUALIFICHE GIRO DOPO GIRO

Prime parole di Morbidelli, nel giorno in cui lui e Johann Zarco sono stati convocati dalla Commissione della FIM per l'incidente di domenica in cui hanno rischiato grosso anche Valentino Rossi e Maverick Vinales (qui il video dell'incidente dall'on board di Rossi). Il pilota italo-brasiliano ha parlato ai microfoni di Sky, intervistato da Antonio Boselli: "Etichettarlo come un mezzo assassino è stato un errore, perchè si dà per scontato la volontarietà dell'azione. Gli ho già chiesto scusa per averlo chiamato in quel modo. Sono ancora shockato per la manovra che ha fatto, ma chiamarlo in quel modo è stato un errore. Fatico a capire cosa gli sia passato per la testa subito prima del sorpasso, spero che facciano un buon lavoro nel sanzionarlo per fargli capire che la manovra che ha fatto è stata sconsiderata".

"Esaminare di nuovo il layout della pista"

approfondimento

Zarco: "Preoccupato per eventuali penalizzazioni"

"Il layout della pista è molto particolare, curva 2 in teoria non dovrebbe neanche essere una curva ma alla velocità a cui arriviamo lo diventa, il problema è che dopo questa curva a 300/h c'è un piccolo tornante, secondo me il layout dovrebbe essere esaminato bene. Nel mio caso c'è stata un'aggressività eccessiva di Zarco, ma sicuramente il layout rispetto alla velocità a cui si arriva in MotoGP non è fantastico"

"L'obiettivo è fare un lavoro nel weekend"

approfondimento

Rossi: "Dopo l'incidente no ho cambiato idea, non smetto"

"Sto molto bene, lunedì è stata una giornata dura perchè facevo molta fatica a muovermi in generale, sentivo dolore in tutto il corpo, ma abbiamo svolto un ottimo lavoro con i nostri fisioterapisti e siamo qui con l'obiettivo di correre e fare una buona gara. A casa erano tutti tanto spaventati ma anche felici di rivedermi, è stato bello vedere l'affetto di tutte le persone che si sono spaventate nel vedere in tv questo incidente così cruento e grande". Più paura o più voglia di tornare in pista? Morbido non ha avuto dubbi: "Ho più voglia".La gara domenica alle 14, live su Sky Sport MotoGP e Sky Sport Uno (lqui la guida tv)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.