Jerez, SuperSport 300: escluso team "2R Racing" per violazioni norme anti coronavirus

SUPERBIKE
superbike_jerez

A Jerez il team italiano "2R Racing" è stato escluso dal weekend di gara e dall'intero campionato SuperSport300 di quest'anno. Dorna contesta la violazione dei protocolli e delle norme anti coronavirus della squadra all'interno del paddock

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Violazione dei protocolli anti covid e punizione severa ed esemplare: niente gara ed esclusione dal campionato per tutto il 2020. E’ quello capitato al team “2R Racing Kawasaki di Ravenna”, che ha dovuto chiudere in anticipo il weekend di Jerez abbandonando definitivamente la stagione SuperSport 300 della Superbike, così come i sogni e le aspettative dei piloti Victor Rodriguez e Alessandro Zanca.  Il motivo dell’espulsione è da attribuire ai comportamenti tenuti da alcuni membri della squadra, colti a lavorare privi di mascherina e senza mantenere il giusto distanziamento nei momenti del pranzo e della cena. La Dorna, che nel rispetto dei controlli può contare in questo fine settimana anche sulla collaborazione della Guardia Civil, è stata costretta al duro provvedimento nei confronti del team di Ravenna, di cui è titolare l’ex pilota Roberto Antonellini. La ripartenza della stagione ha imposto ferree regole in tema anti-covid alle squadre all’interno del paddock: tutti i team hanno firmato documenti in merito ai regolamenti e ai comportamenti da seguire e alle procedure da compiere. Il capo della Superbike, Gregorio Lavilla, con questa decisione, ha voluto mettere in chiaro le cose: le regole ci sono. E le punizioni, seppur durissime, pure.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche