MotoGP, GP Australia. Gara di Phillip Island: 1° Marquez, 4° Bagnaia, 8° Valentino Rossi

Sandro Donato Grosso

Sandro Donato Grosso

©Getty

A Phillip Island trionfo di Marquez, che vince così la sua quinta gara consecutiva. Grande amarezza per Vinales, caduto nel finale dopo un duello avvincente con il campione del mondo della Honda. Secondo posto per Crutchlow davanti al padrone di casa Miller. Ottimo Bagnaia, che chiude in quarta posizione. Splendido il 6° posto di Iannone, 7° Dovizioso, 8° Rossi (che festeggia il GP numero 400 in carriera)

Una gara da vivere tutta d’un fiato ed emozioni australiane figlie di diversi fattori. A partire dalla magia di Phillip Island, che puoi odiare quando sabato tutto il programma va a farsi benedire a causa del meteo o puoi amare quando piloti che non immaginavi diventano protagonisti e te li ritrovi a spingere ed esaltarsi.

 

Un tracciato senza grandi staccate, senza accelerazioni improvvise, con uno scollinamento mozzafiato dove la prestazione dell’uomo può sopperire a qualche lacuna tecnica. Per questa ragione nei primi giri abbiamo visto lì davanti Valentino Rossi, che poi ha sofferto in termini di velocità di punta e mancanza di grip.

 

Per questa ragione lì davanti ha fatto capolino uno splendido Andrea Iannone, che ha regalato una delle più belle gare ad un’Aprilia alla quale dare fiducia oggi più che mai. Un discorso a parte merita chi è salito ancora una volta sul gradino più alto del podio. Marquez, il cannibale, che ha ingaggiato una battaglia di nervi con l’avversario storico Vinales, caduto in uscita dalla curva nove dopo essere stato comunque superato dal campione del mondo, che ne ha tenuto il ritmo per cinque giri infernali e studiato le traiettorie. Nulla di nuovo.

 

Alle sue spalle il pilota della Honda di Cecchinello Crutchlow, che non aveva il passo dei primi due, ma che è riuscito a fare il vuoto tra il primo ed il secondo gruppo per buona parte della corsa. La favola Ducati Pramac con Miller terzo e Bagnaia quarto. Belli ed impossibili, i parenti “poveri” della Ducati ufficiali festeggiano il GP con l’australiano pazzo di gioia davanti ai suoi connazionali, mentre beve il prosecco dai suoi stivali e passerà una notte insonne con i suoi amici. Bravo Pecco Bagnaia, che vede la luce dopo un periodo di adattamento davvero duro.

 

Ducati ufficiali in difficoltà: Petrucci caduto all’inizio con gomma hard fredda (come Quartararo) e Dovizioso che ha sbagliato alla curva 2 all’ultimo giro ed è stato infilato da Bagnaia, Mir e Iannone. Lorenzo ultimo... Sì, ultimo, a un minuito e sei secondi: lui ha sofferto fisicamente e la pista non gli è congeniale, altri commenti possono essere solo impietosi.  Purtroppo. 

L'ordine di arrivo in Australia

1 Marc MARQUEZ 40'43.729

2 Cal CRUTCHLOW +11.413

3 Jack MILLER +14.499

4 Francesco BAGNAIA +14.554

5 Joan MIR +14.817

6 Andrea IANNONE +15.280

7 Andrea DOVIZIOSO +15.294

8 Valentino ROSSI +15.841

9 Alex RINS +16.032

10 Aleix ESPARGARO' +16.590

11 Franco MORBIDELLI +24.145

12 Pol ESPARGARO' +26.654

13 Johann ZARCO +26.758

14 Karel ABRAHAM +44.912

15 Hafizh SYAHRIN +44.968

16 Jorge LORENZO +1'06.045

 

Non classificati

Maverick VINALES 1 Giro

Mika KALLIO 3 Giri

Tito RABAT 24 Giri

 

Caduti al primo giro

Fabio QUARTARARO

Danilo PETRUCCI

1 nuovo post

I Numeri di Marquez

 
- 55^ vittoria in top-class, una più di Doohan, l'11^ quest'anno, la 3^ nel GP di Phillip Island in top-class
- 81^ vittoria considerando tutte le classi
- 5^ vittoria consecutiva. In top-class ha registrato solo una sequenza più lunga: 10, nelle prime 10 gare del mondiale  2014.
- 14° podio consecutivo (era già la sua miglior sequenza in top-class)
- Per la terza volta nelle ultime 5 gare, MARQUEZ va al comando solo all'ultimo giro e poi vince (dopo Misano, sorpasso alla Quercia e Buriram, sorpasso alla T2)
- di Redazione SkySport24
VINALES OUT ALLA CURVA 9 - Vinales non è riuscito a fare il cambio di direzione, la coda gli è partita all'esterno ed è scivolato. Zero vittorie nelle sue ultime 8 partenze della pole, continua il trend negativo di Vinales.
- di Redazione SkySport24
CADE VINALES, MARQUEZ SI AVVIA VERSO LA VITTORIA. 2° CRUTCHLOW, 3° MILLER
- di Redazione SkySport24
ULTIMO GIRO - Alla fine della 10: questa l'ultima chance per Vinales.
- di Redazione SkySport24
ULTIMO GIRO - Vinales alla prima curva attacca Marquez, che però resiste.
- di Redazione SkySport24
Sul rettilineo Marquez esce praticamente attaccato a Vinales e sale al comando.
- di Redazione SkySport24
PENULTIMO GIRO - Botta e risposta Miller-Dovizioso.
- di Redazione SkySport24
ULTIMI DUE GIRI
- di Redazione SkySport24
TERZ'ULTIMO GIRO - Miller sugli scarichi di Crutchlow, a caccia del podio sul circuito di casa. 5° Dovizioso, poi c'è Bagnaia.
- di Redazione SkySport24

Crutchlow a 6 secondi, distanza abissale con i primi due.

- di Redazione SkySport24

TRE GIRI AL TERMINE

- di Redazione SkySport24

Prevista quindi una sofferenza per la Yamaha di Vinales, attenzione a Marquez.

- di Redazione SkySport24
Yamaha, Garcia: "La gomma davanti sarà decisiva per il finale".
- di Redazione SkySport24

ENTRIAMO NEGLI ULTIMI 4 GIRI

- di Redazione SkySport24
6 GIRI AL TERMINE - Rossi in difficoltà negli ultimi 2 passaggi: viene superato anche dalle due Suzuki. E' decimo.
- di Redazione SkySport24

Tre Ducati di fila dalla quarta posizione: Bagnaia, Miller, Dovizioso.

- di Redazione SkySport24
7 GIRI AL TERMINE - Perde ancora posizioni Rossi: è 9°. Dentro Miller: sorpasso perfetto su Dovizioso.
- di Redazione SkySport24

Bagnaia senza paura: Pecco tenta la fuga dopo essere partito dalla 15esima casella in griglia.

- di Redazione SkySport24

MOTOGP: SCELTI PER TE