MotoGP, test Sepang. Lorenzo collaudatore Yamaha: "La schiena sta bene, devo perdere 2 kg"

collaudatore
©Getty

Debutto ufficiale per Jorge Lorenzo come nuovo collaudatore Yamaha. "Rispetto allo shakedown la moto è migliorata. Mi sento bene, ho lavorato molto in palestra. Non ho dolori alla schiena, devo solo perdere un paio di chili che ho preso in vacanza"

Dopo una stagione difficile, tra problemi fisici e un feeling mai nato con la Honda, Jorge Lorenzo ha debuttato ufficialmente nei test di Sepang. Nel terzo e ultimo giorno sul circuito malese, il maiorchino si è rimesso in sella dopo lo shakedown dei giorni scorsi e le "lezioni" a Rossi della giornata di ieri. "Ho guidato meglio perché la moto era migliore nel settaggio e nell’elettronica rispetto alla prima volta – commenta a Sky Sport Lorenzo -. Che moto ho utilizzato? La 2019, mi è dispiaciuto non utilizzare la nuova M1 ma per una serie di motivi non è stato possibile. In ogni caso sono stato più veloce rispetto al primo giorno".

Sulle sue condizioni fisiche

Lorenzo ha fatto il punto sul suo stato di forma. "La schiena, che era quella che mi preoccupava di più, ha funzionato perfettamente, non ho sentito dolore – spiega il cinque volte campione del mondo -. Dal punto di vista muscolare ho fatto molto esercizio in palestra, devo perdere un paio di chili che ho preso in vacanza lavorare sul cardio per arrivare a un numero più alto di pulsazioni". 

Sulla wild card

Ma dove vedremo gareggiare Lorenzo nel 2020? "Sulla Wild Card devo ancora ragionare, dobbiamo capire tutte le opzioni, è una situazione complessa. Bisogna capire quale sia il circuito migliore per essere competitivo, per finire la gare in buona posizione. Altrimenti non è utile".

I più letti