Aprilia, presentata la moto per la MotoGP 2020

MotoGp

A Losail svelata la moto con cui Aprilia affronterà il Mondiale 2020: totalmente rinnovata, dopo il buon esordio nei test di Sepang si prepara a scendere in pista nel primo GP in Qatar con l'obiettivo di lottare per le prime posizioni. Iannone a Sky: "Sono demotivato e carico, non vedo l'ora di tornare. Mi sento parte del progetto sulla nuova moto, tutto il team ha dimostrato grande fiducia in me"

TEST LOSAIL, DAY-3 MINUTO PER MINUTO

È il giorno dell'Aprilia: dopo aver svelato il prototipo 2020 sul circuito di Sepang, Aprilia ha tolto i veli dalla moto con cui scenderà in pista nella nuova stagione, che prenderà il via l'8 marzo a Losail (gara di MotoGP alle 16). Il prototipo si era già visto in pista nello shakedown di Sepang, ora sono stati mostrati tutti i dettagli della nuova moto, alla vigilia dei test di Losail. Ancora in attesa della sentenza del Tribunale Internazionale della FIM riguardo la sua positività in un controllo antidoping, Iannone dopo aver saltato i test in Malesia è costretto a restare ai box anche in Qatar: "Ho parlato con Espargarò e Smith, mi hanno confermato che la moto è migliorata molto, spero di portarla in pista prima possibile". Si può parlare di autentica rivoluzione: quella presentata in Qatar è una RS-GP completamente riprogettata, nata dall'unione di esperienza e innovazione. Aerodinamica inedita si abbina un nuovo motore a V di 90°, a cui si aggiungono il cambio seamless e un telaio a doppio trave in alluminio, come in alluminio è il forcellone posteriore. Duro lavoro nel team anche per fare passi avanti sul fronte dell'elettronica, sulla base degli sviluppi del 2019.

Iannone: "Mi sento parte del progetto"

"Mi sento parte importante di questo progetto, hanno creduto molto in me, la moto è stata realizzata per la maggior parte sotto le mie indicazioni. Spero di tornare e divertirmi presto con questa moto", le prime parole del pilota di Vasto a Sky. Aspettative per il futuro? "Per il momento sognamo, scherziamo, possiamo fare solo questo, essere positivi per il futuro. Quando hai fiducia nulla è impossibile, e il lungo lavoro porta sempre risultati. Mi dispiace tanto non scendere in pista in questi giorni, il mio habitat naturale è il circuito, non i tribunali. Ma sono molto motivato e concentrato, mi sto allenando sempre, voglio essere pronto quando sarà il momento di tornare".

La prima immagine di Iannone sulla RS-GP 2020

Aprilia, Iannone
Aprilia, Iannone

Rivola: "Concluso l'inverno più lungo"

La soddisfazione del CEO di Aprilia Racing, Massimo Rivola: "Quello appena concluso è stato per il team l'inverno più lungo degli ultimi anni. Lo sforzo fatto da tutti è stato veramente incredibile, arrivare a Sepang con due prototipi è stata già una piccola vittoria. Dobbiamo ripartire dai buoni risultati ottenuti nei test, senza aspettarci un percorso netto: la prima parte di stagione sarà difficile, ma sono certo che da metà stagione raccoglieremo i frutti del lavoro. Iannone? Speriamo di averlo al più presto, con il nostro tridente di piloti al completo".  Il direttore tecnico Albesiano: "La RS-GP 2020 rappresenta per noi una sfida tecnica unica. E' un prototipo innovativo sotto molti aspetti, a partire da quelli più visibili, in questo conferma l'attitudine di Aprilia Racing che ha nell'innovazione tecnologica il suo principale valore".

Clicca qui sotto per rivedere il racconto della presentazione:

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche