MotoGP, test in Qatar: risultati e tempi della prima giornata. Rins 1° davanti a Mir

MotoGP
Antonio Boselli

Antonio Boselli

©Getty

Nella prima giornata di test in Qatar conferme positive per Suzuki (Rins è il migliore davanti al compagno di squadra Mir) e Aprilia (Espargaro leader a metà giornata). Novità in Ducati: sul semi manubrio presenti i pulsanti per variare l'altezza della moto in marcia. Honda: sulle RC213V di Marc Marquez montato un freno posteriore a leva. Yamaha: si rivede il dispositivo "holeshot" introdotto un anno fa da Ducati (CLICCA QUI PER LE FOTO DI TUTTE LE NOVITÀ). Alle 23.30 l'approfondimento in tv con "Paddock Live Show" su Sky Sport MotoGP (canale 208), domani la seconda giornata live su Skysport.it

TEST LOSAIL, DAY-3 MINUTO PER MINUTO

La Suzuki è tornata grande: lo si era già intuito a Sepang, la conferma è arrivata in Qatar. Primo e secondo tempo con Rins e Mir separati di due millesimi. L’ultimo tassello sarà proprio sistemare il giro secco, poi avranno tutte le armi per competere per il Mondiale. Il più veloce sul passo gara, però, è stato Maverick Vinales che sta confermando uno stato di forma straordinario. Ma non solo lui, bene anche gli altri piloti Yamaha con Morbidelli, Rossi e Quartararo rispettivamente 5°, 7° e 8°, tutti concordi nel promuovere la M1. Yamaha e Suzuki sembrano essere già pronti per l’inizio del mondiale mentre Marquez e Ducati sembrano ancora indietro. Il campione del mondo soffre alla spalla destra operata a novembre, un problema che ha rallentato il lavoro di sviluppo della moto. Discorso simile per le Ducati, ma per ragioni diverse: lo sviluppo della GP20 è in ritardo, perché le nuove gomme posteriori non si sposano granché con la moto e il lavoro di set up è più complicato del previsto. La sensazione è che la Ducati sia più indietro rispetto alla passata stagione, anche se ci sono delle novità interessanti su cui lavorare, come per esempio il variatore d’altezza comparso sulla moto di Dovizioso per la prima volta, anche se in precedenza era stato provato da Miller e Petrucci. Con questo dispositivo, durante il giro, il pilota può alzare o abbassare la moto a piacimento. Una soluzione che potenzialmente potrebbe dare un grande vantaggio, quello di cui hanno grande bisogno in casa Ducati.

1 nuovo post
TERMINA LA PRIMA GIORNATA DI TEST, DOPPIETTA SUZUKI. LA CLASSIFICA FINALE:
- di Redazione SkySport24
Ultimi 10 minuti, stanno girando solo Dovizioso, Petrucci e Rins.
- di Redazione SkySport24
Scivolata fortunatamente senza conseguenze per Dovizioso alla curva 8.
- di Redazione SkySport24
Quasi tutti i piloti sono ai box, stanno girando solo Dovizioso, Rabat e Lecuona.
- di Redazione SkySport24
1:54.876 per Rossi, che si porta al 5° posto.
- di Redazione SkySport24
Ducati, Ciabatti: "Dovizioso (10°con gomme che avevano già 17 giri), è impegnato in un lavoro di setup. Le gomme Michelin sono diverse nella carcassa della gomma posteriore, stiamo lavorando soprattutto sull'adattamento, nei prossimi giorni proveremo altre novità come il forcellone. I risultati di Sepang non ci hanno particolarmente soddisfatto, credo che queste nuove gomme siano particolarmente sfruttabili dalle moto che hanno grande percorrenza in curva, c'è qualche problema in più per noi. Ma sfrutteremo i prossimi due giorni per prepararci al meglio alla prima gara". Sull'holeshot adottato dalle Yamaha: "E' fonte di orgoglio che le nostre idee vengano adottate anche da altri costruttori, a volte dà fastidio non poter mettere un brevetto su delle idee ma questo fa capire che siano intelligenti e valide".
- di Redazione SkySport24
1:54.464, Mir si migliora ulteriormente scavalcando Vinales.
- di Redazione SkySport24

Aprilia tra le squadre più interessanti di oggi: positiva in Malesia, sta trovando conferme in Qatar con una moto completamente rivoluzionata.

- di Redazione SkySport24
MENO DI UN'ORA AL TERMINE DEI TEST, LA CLASSIFICA COMPLETA
- di Redazione SkySport24
Miller mantiene il primato nelle più alte velocità di punta: 350,6 km/h. Quartararo sale al quinto posto nella classifica fdei tempi, seguito da Rins e Rossi.
- di Redazione SkySport24

In generale tutti i piloti stanno andando molto forte, sono più veloci di circa 8 decimi rispetto al 2019.

- di Redazione SkySport24
DUE ORE AL TERMINE, LA TOP TEN:
1
   M. VIÑALES
   1:54.494
2
   J. MIR
   +0.162
3
   F. MORBIDELLI
   +0.206
4
   M. MARQUEZ
   +0.329
5
   F. QUARTARARO
   +0.580
6
   A. RINS
   +0.591
7
   V. ROSSI
   +0.710
8
   A. ESPARGARO
   +0.774
9
   A. DOVIZIOSO
   +0.814
10
   J. MILLER
   +0.936
- di Redazione SkySport24
Morbidelli torna in pista e si porta subito al terzo posto a 0.206 da Vinales.
- di Redazione SkySport24
Solo sei piloti stanno girando in questo momento: Dovizioso, Miller, Oliveira, Lecuona, Binder, Rabat e Smith.  
- di Redazione SkySport24
Scivolata senza conseguenze per Jack Miller, lui e la moto sono stati riportati ai box.
- di Redazione SkySport24
In tre piloti abbattono il muro dell'1:55: 1:54.494, 1:54.656 e 1:54.823 rispettivamente per Vinales, Mir e Marc Marquez.
- di Redazione SkySport24
Queste le velocità di punta fino a questo momento: nessuna sorpresa per le prime 5 posizioni, con Ducati e Honda protagoniste. Il primo pilota Yamaha è Rossi, che paga 9 chilometri di differenza da Miller.
- di Redazione SkySport24
LA CLASSIFICA COMPLETA A META' GIORNATA:
- di Redazione SkySport24
L'Aprilia è stata presentata ieri: in inverno il team ha svolto un duro lavoro, portando in pista una moto pressochè rivoluzionata. Vediamola nei dettagli. FOTO: L'APRILIA 2020
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche