MotoGP, Aprilia. Espargaró: "Iannone mi ha mancato di rispetto"

aprilia

Dura presa di posizione del pilota spagnolo nei confronti del compagno Andrea Iannone: "Mi ha mancato di rispetto, da oggi finisce il nostro rapporto". L'italiano aveva detto che la nuova moto era nata soprattutto grazie alle sue indicazioni. Alle 23.30 l'approfondimento in tv con "Paddock Live Show" su Sky Sport MotoGP (canale 208), domani la seconda giornata live su Skysport.it

TEST LOSAIL, DAY-3 MINUTO PER MINUTO

Aleix Espargarò attacca Andrea Iannone. Dura presa di posizione del pilota spagnolo nei confronti del compagno di squadra, che nel giorno della presentazione della nuova Aprilia aveva detto: "La moto è stata fatta per la maggior parte con le mie indicazioni, devo ringraziare il team per la fiducia". "Ho avuto altri compagni di box, non ho mai avuto problemi con nessuno, anche con Iannone. Ma dopo quello che ha detto, per me è la fine della nostra buona relazione. Le sue parole sono state una grande mancanza di rispetto verso gli ingegneri, i meccanici, Bradley Smith e anche verso di me". 

Le parole del direttore tecnico Albesiano a Sepang

In realtà sull'importanza di Iannone nello sviluppo della nuova Aprilia era stato lo stesso direttore tecnico del team di Noale, Romano Albesiano, a esporsi in prima persona in occasione dei test a Sepang. "Grazie alle indicazioni di Andrea abbiamo capito molte cose", aveva spiegato ai media.

Espargarò sui test a Losail: "Aprilia a due facce"

Nel day one di test sul circuito di Losail Espargarò è stato positivo nella prima parte della giornata (per un momento è stato anche al comando della classifica dei tempi), ma è calato nella seconda chiudendo al decimo posto. "Non è andata male, all’inizio il feeling è stato buono – dice lo spagnolo -. Ero veloce, poi sfortunatamente nella seconda parte della giornata, quando le temperature sono scese, non mi sono sentito al top. Avevo meno grip". Un problema non da poco, considerando che in Qatar la gara si disputerà alle 18 locali (le 16 in Italia). "La nostra moto sembra andare meglio in condizioni di caldo, cercheremo di capire il motivo. Già nella seconda giornata lavoreremo duro su questo aspetto". Il bilancio è in generale positivo. "Non è male chiudere in top ten il primo giorno.  La moto è nuova, passare dai 50 gradi della Malesia alle temperature serali di questa pista non è facile".

I più letti