MotoGP, Ezpeleta (Dorna) sullo stop ai GP per il Coronavirus. VIDEO

MotoGp
©Getty

Il Ceo di Dorna, Carmelo Ezpeleta, fa chiarezza sulle decisioni prese per le gare di Qatar e Thailandia e soprattutto sul futuro del Motomondiale: "Puntiamo ad andare avanti con l'intero programma, facendo svolgere tutti i GP del 2020"

Niente MotoGP in Qatar e GP in Thailandia rinviato in tutte le classi: dopo le reazioni dei piloti arrivano le prime parole del n.1 di DORNA, Carmelo Ezpeleta. Il CEO della società che organizza il Motomondiale fa chiarezza: "Ci sarà senza alcun dubbio il Mondiale 2020 di MotoGP. Cercheremo di andare avanti con tutto il programma e di seguire con la massima attenzione una situazione che cambia di giorno in giorno, il nostro desiderio è quello di svolgere tutte le gare nella stagione 2020".

I motivi dei cambi di programma

Ezpeleta ha anche voluto spiegare che le decisioni assunte per i weekend in Qatar e Thailandia si sono basate su motivazioni differenti: "Il Qatar ha deciso l'altro ieri che chiunque sia stato in Italia negli ultimi 14 giorni venga messo in quarantena per 14 giorni, al suo arrivo nel Paese. Ovviamente questo non è possibile per le persone coinvolte nel Motomondiale, questo ci ha portato ad annullare la gara della classe MotoGP. I piloti di Moto2 e Moto3, invece, si trovano già in Qatar da una settimana per via dei test, per cui per loro è possibile cominciare il campionato regolarmente. Le autorità della Thailandia hanno deciso solo oggi di cancellare i grandi eventi con un ampio numero di spettatori, per cui è  una situazione diversa, non è legata agli italiani".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche