MotoGP: da Quartararo a Rossi, le mille emozioni di Misano

MotoGp
Sandro Donato Grosso

Sandro Donato Grosso

©Getty

Gran Premio ricchissimo di temi ed emozioni a Misano. Dalla conquista del mondiale da parte di Fabio Quartararo - complice la caduta di Pecco Bagnaia - alla seconda vittoria in fila di un Marc Marquez ritrovato. Per chiudere con il festoso e commosso saluto a Valentino Rossi

GLI HIGHLIGHTS DELLA GARA

Quartararo campione del mondo, la delusione di Bagnaia, Valentino che saluta il suo pubblico, Marquez che vince su una pista che gira a destra, il podio di Bastianini e la vittoria di Foggia che tiene aperto il mondiale di Moto3. Un concentrato di temi, di riflessioni ma soprattutto di emozioni che abbiamo raccontato in una giornata storica.

La stagione

L'anno del Diablo: la stagione di Quartararo. FOTO

Fabio ha meritato il titolo perché ha saputo abbinare il grande talento a quella gestione dei momenti, anche dal punto di vista psicologico, che lo avevano tradito lo scorso anno. Con una moto che aveva ancora delle lacune tecniche, come la velocità di punta o il rendimento su pista umida, è stato "quadrato" e si è affidato totalmente alle gestione del suo capotecnico Diego Gubellini. Non è stato facile essere inoltre l’unico portacolori al fronte a combattere contro lo squadrone di Borgo Panigale che ha serrato i ranghi nei momenti più delicati. Il resto delle valutazioni sulla “prima francese” passerà alla storia…

Ducati

Bagnaia: "Nel 2022 sarà un'altra storia". VIDEO

Bagnaia ne esce a testa alta cosi come la Ducati, che ha fatto vedere cosa può fare l’ingegno italiano abbinato alla crescita di un pilota che ha una maturità esemplare. Pecco sino alla caduta stava tirando ma non esagerando ed aveva sotto controllo la situazione. Magari avrebbe perso ugualmente a Portimao, ma ha dimostrato tutto il suo spessore ancora una volta indipendentemente dall'errore. Il prossimo anno il candidato sarà lui a pieno titolo e l’esperienza di quest’anno anche nella gestione della prima parte della stagione gli tornerà utile.

Honda

Marquez vince e mostra i muscoli: "Braccio ok"

Marquez, pur riconoscendo che senza la caduta di Pecco sarebbe arrivato solo secondo, ha voluto con le sue parole scolpire il valore della giornata come se avesse il segnale chiaro di un completo ritorno tanto sofferto quanto agognato. Marc è pronto ad essere protagonista in tutte le corse. Se qualcuno avesse dubbi ricordi questa giornata.

VIDEO

Bastianini: "Podio incredibile"

In Ducati non lo dicono palesemente ma sono innamorati di Enea Bastianini. Hanno ragione ad esserlo, perché lui è consistente nonostante i mezzi tecnici non esaltanti, sa attaccare senza strafare e lavora sodo il suo secondo podio in top class è tanta roba che va aldilà dell’infatuazione.

Dalla Riviera a Roma onorare Dennis Foggia che ha ottenuto la sua quinta vittoria con una gara perfetta e che ora potrebbe anche affondare Pedro Acosta nella sua rincorsa.  Una sorta di gladiatore che ha trovato in Leopard una legione di prim’ordine.

La festa

Abbracci e lacrime: Valentino saluta Misano. FOTO

Il saluto di Valentino non è commentabile perché i sentimenti soffocano le idee. Abbiamo già detto tutto, è difficile trovare qualcosa di originale nel raccontare la sua grandezza….  Le immagini parlano da sole, c’è davvero poco da aggiungere. Forse la sintesi più estrema può risiedere nel più classico e banale dei GRAZIE di cuore da tutti, nessuno escluso, sportivi e non… Non a caso le persone a lui più vicine hanno scelto questa parola per abbracciarlo ed accoglierlo a casa!

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche