MotoGP, test di Sepang: risultati e tempi della prima giornata

MotoGP

Sandro Donato Grosso

©Getty

Petronas leader della prima giornata di test ufficiali: Quartararo e Morbidelli sono gli unici ad avere abbattuto il muro dell'1:59.00, chiudendo rispettivamente al 1° e al 2° posto. Yamaha ufficiali: a terra nella prima parte delle prove Vinales (fortunatamente tutto ok), conclude le prove in 6^ posizione. In 10^ Rossi, in pista con un nuovo casco. Oltre la top ten i due Marquez (Marc ancora non al top dopo l'operazione alla spalla destra) e la coppia Ducati. Dovizioso nelle battute finali in pista con la nuova carena

MOTOGP, TEST SEPANG: LA 3^ GIORNATA MINUTO PER MINUTO

Yamaha protagonista non solo negli annunci pre season ma anche nel vero primo di giorno di scuola di Sepang in Malesia. Quartararo e Morbidelli hanno chiuso davanti, anche se il francese ha realizzato il primo tempo con una moto 2019 per "togliersi un pò di ruggine” e l’italiano con una M1 definita Spec A, vale a dire leggermente meno evoluta delle Full Factory, di Rossi e Vinales. Gli ufficiali sono soddisfatti di telaio e motore e avevano tre moto a disposizione a testa con cui hanno percorso 48 giri. Se aggiungiamo che c’è un Lorenzo che si aggira nei box tarantolato e che aspetta  domenica per "impossessarsi” di una delle due M1 che attualmente usano i collaudatori giapponesi, allora è chiaro che la Yamaha sia ben strutturata. In una giornata con una pausa supplementare di quasi due ore causa puntuale acquazzone e nuova carcassa posteriore Michelin (abbinata a mescole media e morbida) da far funzionare si sono messi in evidenza Rins con una Suzuki nata molto bene e Aleix Easpargaro con un’Aprilia irriconoscibile, in senso positivo. I tecnici di Davide Brivio alternano prove di telaio a quelle di aerodinamica con la nuova carena alata mentre quelli di Massimo Rivola sentono che attorno al nuovo motore a V di 90 gradi c’è un progetto davvero valido. Iannone oggi sarebbe utile come l’oro, ma bisogna attendere il giudizio della Fim, alla quale il gran capo Rivola non le manda a dire. Bisogna attendere anche per valutare la Ducati che ha sofferto di piccoli problemi di gioventù con un telaio ormai definito, un motore più  potente (che può essere sfruttato solo con le marce alte quando la moto non s’impenna) e un’elettronica da ritarare in base al comportamento delle nuove gomme. I Marquez sono rispettivamente 12° e 13°. Al campione del mondo fa male la spalla operata di recente, mentre Alex ha ben figurato con i colori ufficiali; per il resto il box è stato quasi sempre chiuso per evitare occhi indiscreti. Meglio di loro Crutcholw del Team LCR di Cecchinello, che aveva tre moto a disposizione e che deciderà nella prima parte della stagione se ritirarsi o continuare la propria avventura in Honda. 

1 nuovo post

Termina la prima giornata di test ufficiali, la classifica dei tempi:

- di Redazione SkySport24
Ultime battute: la Ducati ha fatto debuttare la nuova carena con Dovizioso. Team al lavoro sul telaio 2020.
- di Redazione SkySport24
10 minuti al semaforo rosso, ultimi giri per tutti. La top ten:
1
 F. QUARTARARO
   1:58.945
2
 F. MORBIDELLI
   +0.051
3
 A. RINS
   +0.250
4
 C. CRUTCHLOW
   +0.289
5
 J. MILLER
   +0.291
6
 M. VIÑALES
   +0.422
7
 A. ESPARGARO
   +0.482
8
 P. ESPARGARO
   +0.591
9
 J. MIR
   +0.623
10
 V. ROSSI
   +0.624
- di Redazione SkySport24
Mir sale al 9° posto, Rossi scivola al 10°.
- di Redazione SkySport24
in Avintia Dall’Igna si confronta con Rigamonti (tornato a fare il capotecnico dopo l’esperienza in Suzuki, dove aveva seguito Iannone) sul primo giorno di Zarco in Ducati.
- di Redazione SkySport24
Tutti i tempi a meno di un'ora dal termine:
- di Redazione SkySport24
Entriamo nel gran finale, ultima ora di test. Questa la top ten dei tempi:
1
F. QUARTARARO
   1:58.945
2
F. MORBIDELLI
   +0.051
3
A. RINS
   +0.250
4
C. CRUTCHLOW
   +0.289
5
J. MILLER
   +0.383
6
M. VIÑALES
   +0.422
7
A. ESPARGARO
   +0.482
8
P. ESPARGARO
   +0.591
9
V. ROSSI
   +0.624
10
J. MIR
   +0.660
- di Redazione SkySport24
2:00.815 è il miglior tempo firmato da Nakagami: il pilota della Honda LCR non sta ancora bene, è sceso in pista per la prima volta dopo la ricostruzione della cartilagine della spalla destra.
- di Redazione SkySport24
Il quartier generale Honda: box chiuso dall'inizio dei test.
- di Redazione SkySport24
Esce Rins: prova con ali supplementari per il pilota della Suzuki.
- di Redazione SkySport24
Crutchlow, 4°, è l'unico pilota Honda ad avere al box 3 moto (anche una versione 2019), per svolgere una comparativa tecnica.
- di Redazione SkySport24
Riprende le prove anche Rossi:
Valentino è in pista con un nuovo casco:
- di Redazione SkySport24
Curiosità sul fronte Honda: ecco i dettagli del sensore wireless per la temperatura, così il team può restare con il box chiuso come ha fatto dall'inizio della giornata.
- di Redazione SkySport24
Piloti di nuovo in pista: il primo è stato Bagnaia, seguito da Miller.
- di Redazione SkySport24
Un dettaglio del codone della Pramac:
- di Redazione SkySport24
A confronto il codone in casa Ktm:
la moto di Pol Espargaro...
...e quella di Oliveira
- di Redazione SkySport24
I dettagli della nuova Ducati:
- di Redazione SkySport24
La pista è asciutta, Ducati pronta a rientrare. Tra 5 minuti dentro anche la Yamaha di Rossi.
- di Redazione SkySport24

Meno di due ore al termine, la classifica dei tempi:

- di Redazione SkySport24

MOTOGP: SCELTI PER TE