Coronavirus, il River Plate si ferma: non giocherà in coppa

Calcio
©Getty

Sospetto caso di contagio al coronavirus per un calciatore della rosa, la società argentina annuncia lo stop immediato di ogni attività: la squadra non scenderà in campo nella sfida di coppa contro l'Atletico Tucuman

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Il River Plate ha annunciato la chiusura delle le sue strutture, rifiutando di partecipare alla partita di Copa de la Superliga, la principale coppa nazionale, contro l’Atletico Tucuman in programma sabato 14 marzo: una scelta per causa di "forza maggiore" legata alla pandemia di Covid-19. La decisione del club argentino arriva poche ora dopo l’annuncio ufficiale da parte della Conmebol di sospendere la Copa Libertadores, l'equivalente della Champions League in Europa, per una settimana, dal 15 al 21 marzo per precauzione contro l'emergenza coronavirus

Sospetto caso di coronavirus per un calciatore del River

 "Seguendo le raccomandazioni dell'Organizzazione mondiale della sanità e attento alle varie risoluzioni del governo nazionale e della città di Buenos Aires in merito alla pandemia di coronavirus (Covid-19), il River Plate dichiara che il club si ferma da sabato 14 marzo fino a tempo indeterminato", si legge in una nota diramata dalla società argentina.  "Con questa misura, il club cerca di proteggere la salute dei suoi membri, dipendenti e migliaia di persone che frequentano quotidianamente le diverse attività svolte presso le nostre strutture. Disputare un match in questo momento comporta gravi rischi. Il fatto che uno dei nostri giocatori abbia mostrato sintomi compatibili con il coronavirus (COVID-19) conferma i rischi avvertiti e ci costringe a prendere coscienza delle conseguenze, oltre al fatto che la diagnosi non è stata confermata e che il quadro clinico di Thomas Gutiérrez si sta evolvendo favorevolmente", prosegue la nota. Che poi conclude con l’annuncio della mancata partecipazione al match: "Per questi motivi, il River, causa forza maggiore, non sarà in campo per la partita di sabato contro l'Atletico Tucuman".

La situazione in Argentina

Il governo argentino ha deciso, tra l'altro, di giocare partite di campionato a porte chiuse. Anche gli incontri della Copa Libertadores e le partite di qualificazione sudamericane per la Coppa del Mondo 2022 sono state sospese dalla Federcalcio sudamericana (Conmebol). Con tre nuovi casi di Covid-19, sono salite a 34 le persone infette in Argentina, inclusi due decessi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche