Stella Rossa campione di Serbia: è il terzo titolo consecutivo per Stankovic

stella rossa
stella rossa twitter

La squadra di Stankovic si conferma campione di Serbia, è il quinto titolo consecutivo ottenuto grazie al successo finale per 3-1 Vozdovac. La gioia dell'ex Inter: "Ci abbiamo sempre creduto, anche quando eravamo a -11. Stagione difficile ma bellissima, vissuta una primaversa storica"

Non solo in Italia, anche in tanti altri paesi si è assegnato il titolo nell'ultimo week-end. In Serbia ha vinto nuovamente la Stella Rossa che, per il quinto anno consecutivo, si è aggiudicata la Superliga. La squadra di Dejan Stankovic ha battuto per 3-1 il Vozdovac nell'ultima giornata della seconda fase, quella che mette in palio il titolo. La Stella Rossa ha chiuso a quota 100 punti, 2 in più del Partizan. Dopo la lunga lotta per la vittoria del campionato, tra l'altro, queste due squadre si sfideranno il 26 maggio per l'assegnazione della Coppa di Serbia. Sarà il secondo round di una sfida avvincente, che ha visto la squadra di Dejan Stankovic prevalere in campionato. Per la Stella Rossa questo trionfo vale anche l'accesso ai play-off di Champions League. 

Stankovic: "Stagione difficile, vissuta una primavera storica"

approfondimento

Qualificate e fasce della prossima Champions

Alla fine può esplodere la gioia di Dejan Stankovic, al suo terzo campionato vinto in Serbia da allenatore: "È stata una stagione difficile ma, alla fine, molto bella, forse la più bella degli ultimi due anni – le sue parole - Questo è stato merito dei nostri ragazzi e di questi tifosi straordinari, hanno creduto in noi e ci hanno supportati anche quando le cose non andavano bene, quando eravamo a -11 all'intervallo contro la Vojvodina a Novi Sad, poi a -8 e poi a cinque punti dalla vetta. Sono stati sempre con noi perché sapevano che potevamo farcela. Poi abbiamo vissuto una primavera storica, con 15 vittorie e un solo pareggio. Questi ragazzi sono stati degli eroi, i complimenti vanno soprattutto a loro. Grazie al mio straordinario staff per i loro suggerimenti nei momenti giusti, grazie anche alla mia famiglia. Senza queste persone niente di tutto questo sarebbe successo", ha concluso l'ex centrocampista dell'Inter.