user
09 aprile 2018

Fair play di Prima Categoria: segna di mano nel derby, il suo allenatore fa annullare il gol

print-icon
zuc

Nel Girone B della Prima Categoria piemontese, l'allenatore della Chiavazzese ha richiamato l'attenzione dell'arbitro per annullare un gol segnato con la mano da un proprio giocatore

Un gesto di fair play che meriterebbe altri palcoscenici, ma che al tempo stesso stupisce perché compiuto in un derby dilettantistico in cui l’atmosfera è davvero elettrica. Siamo nel Girone B della Prima Categoria piemontese e si gioca il sentitissimo match tra Gaglianico e Chiavazzese. La posta in palio è altissima, entrambe le squadre si giocano quasi l’intera stagione e ogni errore potrebbe costare caro. Corre il quindicesimo minuto del primo tempo, quando un cross dalla trequarti di Giunta viene girato in rete con la mano dall’attaccante Giglio. Tutti si aspettano il fischio dell’arbitro e la conseguente ammonizione del giocatore della Chiavazzese, invece il direttore di gara indica il centrocampo assegnando il gol. Stupore e incredulità negli occhi dei giocatori di entrambe le squadre, in particolari in quelli del Gaglianico che, attoniti, non protestano nemmeno. Dalla panchina però qualcuno si sbraccia, è l’allenatore della Chiavazzese Zucca che, dirigendosi verso l’arbitro, fa segno di no con la testa. "La rete non è valida, Giglio ha segnato di mano". Il direttore di gara resta basito e, facendosi convincere dall’allenatore della Chiavazzese, annulla il gol.

Gli applausi dalla tribuna

In quel preciso istante, un lungo applauso si alza in favore di Zucca, divenuto in pochi secondi l’eroe per caso del derby. L’allenatore del Gaglianico Pertel corre verso il collega per complimentarsi del gesto, mai visto in tanti anni di carriera: "Un comportamento unico, mai capitatomi prima d’ora né da calciatore né da allenatore". Un gesto da raccontare e diffondere, bellissimo nella sua spontaneità e genuinità, soprattutto perché arrivato in un sentito derby di provincia in cui nessuno vuole perdere. "Ho richiamato l’attenzione dell’arbitro per dirgli solo cosa avevo visto" sottolinea nel post gara Zucca, protagonista di un gesto che difficilmente dimenticherà. Il risultato finale? Tre a zero per la Chiavazzese, ma poco importa, ciò che resta è il comportamento di Zucca. È quella la vera vittoria per la formazione blucremisi.

Tutti i video curiosi dal mondo dello sport

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi