22 settembre 2017

Argentina, un cane aiuta il San Lorenzo a vincere: intervistato a fine partita

print-icon

La storia ha dell'incredibile: la sfida tra il San Lorenzo (la squadra di Papa Bergoglio) e Arsenal de Sarandi è stata decisa dall'intervento di un cane. La confusione generata dall'invasione ha permesso ai padroni di casa di siglare la rete decisiva. Il piccolo "calciatore" è stato intervistato a fine gara

Un minuto di celebrità e un contributo significativo per aiutare la squadra a vincere. Ha dell’incredibile, ciò che si è verificato durante la sfida tra San Lorenzo e Arsenal de Sarandi, disputatasi nella notte tra il 16 e il 17 settembre. Alla mezzora del primo tempo, infatti, un cane ha invaso al campo, monopolizzando il pallone e l’attenzione degli spettatori. Senza avere intenzione di mollare la presa, il cane ha cominciato a giocare con la sfera, mordendola, finché con dolcezza è stato allontanato contro voglia dai calciatori, pronti a riprendere il gioco da calcio d’angolo. Ma il cane in realtà non si è acquietato, nemmeno quando gli è stato proposto un altro pallone a bordo campo: voleva essere sul rettangolo di gioco. Intanto, la confusione generata da questa divertente invasione sembra che abbia causato la distrazione che a sua volta ha permesso al San Lorenzo di siglare la rete decisiva per la vittoria della partita, terminata proprio 1-0 in favore dei padroni di casa. 

Un’intervista meritata

Visto l’apporto significativo dato dall’animale per il successo del San Lorenzo, il cane è stato “intervistato” al termine della partita. Il cronista gli ha rivolto una domanda e porto il microfono, che in tutta risposta è stato preso a morsi - ovviamente - dal protagonista inatteso della gara.

I PIU' VISTI DI OGGI