06 novembre 2017

Andrea Pirlo dà l'addio al calcio: "È stato il mio ultimo match, grazie a tutti"

print-icon

L'ex di Milan e Juve ha giocato nella notte tra domenica e lunedì l'ultima partita di una carriera stellare. Commosso il saluto di tutto lo stadio al termine della semifinale di ritorno della East Conference della Mls, tantissimi i messaggi di saluto apparsi su twitter

21 trofei e 25 premi individuali con sette squadre diverse tra Europa e Stati Uniti, senza dimenticare la Nazionale. Numeri che parlano da soli e che sottolineano quanto sia stata straordinaria la carriera di Andrea Pirlo. Che da oggi, di fatto, è un ex calciatore. L'ex Milan e Juve, infatti, ha giocato nella notte tra domenica e lunedì l'ultima partita della stagione regolare in Mls con i suoi New York City, eliminati dai Columbus Crew nella semifinale playoff dell'Eastern Conference (la vittoria per 2-0 dei padroni di casa newyorkesi non è bastata a ribaltare il 4-1 subito all'andata). Pirlo chiude dunque con una piccola amarezza e si ritira, così come aveva già annunciato ad ottobre, al termine di una stagione che è stata più un calvario che una gioia: il regista non è mai stato un punto fermo saltando 15 partite su 32. Nella partita contro Columbus, l'allenatore del New York City e vecchia conoscenza del calcio italiano, Patrick Vieira, lo ha mandato in campo al 90', apposta per prendersi l'ultima standing ovation dello "Yankee Stadium".

Il ringraziamento del calciatore su Instagram

A poche dall'ultima partita della sua storia calcistica, Pirlo ha ringraziato su Instagram tutte le persone della sua esperienza americana. Tifosi, compagni di squadra e famiglia. Non manca nessuno. Nel post, in inglese, il calciatore scrive così: "Il mio ultimo match in Mls. La mia esperienza a New York è gunta al termine ma vorrei dire alcune parole. Voglio ringraziare tutti voi per la gentilezza e il supporto che mi avete dato in questa incredibile città. Grazie ai fantastici tifosi, allo staff tecnico e a qualunque persona che ha lavorato dietro le scene, grazie ai miei compagni di squadra. Non solo la mia esperienza a New York è giunta al termine ma anche la mia esperienza come calciatore, così colgo l'occasione per ringraziare la mia famiglia e i miei bambini per il supporto e l'amore che hanno avuto con me, ogni compagno di squadra  con cui ho avuto il piacere di giocare, tutte le persone che hanno reso incredibile la mia carriera e ultimo ma non ultimo, tutti i fans intorno al mondo che sempre mi hanno supportato. Sarete sempre dalla mia parte e nel mio cuore".

Una festa per Pirlo nonostante l'eliminazione, i Tweet dentro e fuori dal campo

Già in tanti hanno condiviso un post in onore di Andrea Pirlo che sicuramente in queste ore sta vivendo uno dei momenti più particolari della sua carriera. Ce ne sono di tutti i tipi: dai più tristi a quelli più divertenti. C'è chi riprende l'ultimo ingresso in campo del numero 21 dallo stadio, chi lo ricorda con foto con la maglia del New York City, chi mette immagini divertenti del fantasista e chi, molto nostalgicamente, condivide le vittorie del passato con le maglie di Milan, Juve e della Nazionale. Particolare anche il Tweet condiviso da una tifosa del Milan giapponese: il numero 21 è ripreso mentre dà il cinque a Kakà, altro grande campione straordinario che ha detto addio al calcio nel 2017.

I PIU' VISTI DI OGGI