Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
21 agosto 2019

Palmeiras, Felipe Melo piange dopo essere stato espulso. FOTO

print-icon

Il centrocampista espulso nel secondo tempo di Gremio-Palmeiras, valida per i quarti di Copa Libertadores, si accascia al terreno e inizia a piangere. Compagni di squadra e avversari lo consolano

NESSUNO VIOLENTO COME MELO IN BRASILE NEL 2018

MELO, TIRO ALL'INCROCIO E GOLAZO: IL VIDEO

Un pianto che spiazza tutti, dopo essersi visto sventolare in faccia l'ennesimo cartellino rosso in carriera: è quello di Felipe Melo, 36enne brasiliano dai trascorsi in Serie A con Fiorentina, Juventus e Inter e oggi al Palmeiras. Noto per essere un duro in campo per i suoi interventi ruvidi, questa volta il centrocampista ha esibito la sua parte più fragile dopo essere stato espulso al 77' della partita sul campo del Gremio, valida per l'andata dei quarti di finale di Copa Libertadores.

Rosso e lacrime, Melo consolato anche dagli avversari

Succede tutto nel finale. Melo, già ammonito, interviene in ritardo su un avversario. Inevitabile, ecco il secondo cartellino giallo. A quel punto il centrocampista si appoggia sull'erba e inizia a piangere a dirotto, tanto da costringere i suoi compagni di squadra a fargli forza e tirarlo su per abbracciarlo e accompagnarlo all'esterno del campo. Una scena replicata anche dai giocatori del Gremio, che vanno a consolare il loro avversario. Felipe Melo ha abbandonato il terreno di gioco a volto coperto, visibilmente provato, ma alla fine ha potuto comunque festeggiare. Il Palmeiras ha vinto per 1-0 fuori casa, mettendo una piccola ipoteca sul passaggio del turno. Per Melo, che ha riportato in patria anche i suoi eccessi comportamentali che a volte fanno discutere, l'occasione per sorridere. Nonostante l'espulsione.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi