Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 agosto 2009

Milan, doppio Pato: Siena Ko. Mutu salva la Fiorentina

print-icon
esu

La festa per il secondo gol di Pato che regala la vittoria al Milan sul campo del Siena

SERIE A/1a GIORNATA. I rossoneri di Leonardo vincono 2-1 grazie ad una doppietta del brasiliano. Di Ghezzal la rete dei toscani. I viola pareggiano a Bologna, il rumeno risponde ad Osvaldo: è 1-1. GUARDA LA FOTOGALLERY

GUARDA I PRIMI 5 GOL DELLA SERIE A!

SCOPRI IL FANTASCUDETTO E GIOCA!


SIENA-MILAN 1-2
29' pt e 3' st Pato (M), 34' pt Ghezzal (S)
Guarda la cronaca

Debutto positivo per il nuovo Milan di Leonardo: i rossoneri affondano il Siena 2-1 e portano a casa i primi tre punti della stagione. Borriello vince il ballottaggio con Inzaghi e affianca Pato in attacco. Ed è proprio il brasiliano a portare in vantaggio i rossoneri: al 29’ del primo tempo infila la porta del Siena con un destro ravvicinato. Al 34’ Ghezzal trova il pareggio approfittando di una respinta corta di Storari. A inizio ripresa arriva il gol del 2-1 del Milan ed è ancora Pato a esultare per la doppietta personale.

Ma è sull'asse Ronaldinho-Pato che si è costruita la vittoria rossonera e che ha regalato a Leonardo la possibilità di brindare per la vittoria al debutto su una panchina di serie A e la prova confortante dei suoi. Protagonista assoluto della serata Alexandre Pato, ma la vittoria del Milan porta anche la firma di Ronaldinho, dal quale sono partiti i due assist vincenti. Al Milan viene annullato anche un gol quando Ronaldinho al 22' insacca direttamente su punizione ma Tagliavento annulla giustamente la rete per un fuorigioco di Pato.

Poco prima della mezz'ora arriva il meritato vantaggio del Milan: Ronaldinho illumina per Pato che dopo aver eluso la trappola del fuorigioco attende Curci in uscita e lo beffa. Una manciata di minuti dopo arriva il pareggio del Siena con Ghezzal. Dopo tre minuti del secondo tempo ancora Pato riporta in vantaggio il Milan. Anche in questo caso Ronaldinho ci mette lo zampino servendo un bel pallone per Flamini il quale dalla sinistra fa partire un cross che l'attaccante 19enne devia in rete per il gol che vale la vittoria.

Unica nota stonata della serata la scaramuccia a fine gara fra Pato e Vergassola per una giocata del brasiliano, ormai a tempo scaduto, che per il capitano del Siena ha avuto il sapore dell'umiliazione e che ha fatto crescere il nervosismo in campo tra i senesi. In pochi attimi rossoneri ed avversari si sono ritrovati a  centrocampo in un parapiglia generale, che arbitro, guardalinee e dirigenti hanno faticato a contenere. Dopo alcuni minuti di animosità, i giocatori hanno raggiunto il tunnel dello spogliatoio senza ulteriori contatti.

BOLOGNA-FIORENTINA 1-1

24' pt Osvaldo (B), 19' st Mutu (F) 
Guarda la cronaca


La nuova stagione di Serie A si apre con il pareggio tra Bologna e Fiorentina. Padroni di casa in vantaggio grazie ad un gol dell'ex di Osvaldo al 24' del primo tempo. La risposta della Fiorentina arriva nella ripresa grazie ad un Adrian Mutu in perfetta forma campionato: il rumeno trova il gol dell'1-1 al 19' della ripresa.

Nel Bologna assente Di Vaio, fermato da una tallonite: il bomber romano va in tribuna e Papadopulo affida le chiavi dell'attacco a Osvaldo, sostenuto da Bombardini. Nessun guaio fisico particolare, invece, per Mutu: il rumeno inizia dalla panca perché Prandelli ha in mente anche il ritorno del preliminare di Champions con lo Sporting. Prime occasioni al 12', quando salgono in cattedra, in un amen, i due portieri: Frey smorza in due tempi un'incursione centrale di Osvaldo, Viviano supera il battesimo del fuoco con un doppio intervento provvidenziale su Gilardino. Crescono gli emiliani, che trovano
più spazi sulle fasce e che, al 24', pescano il jolly con il grande ex di giornata, Osvaldo, che incorna in rete direttamente da corner dopo i mancati interventi di Jovetic e Comotto. L'ex under 21 non festeggia e nemmeno Papadopulo fa balzi di gioia.

La Fiorentina ritrova Mutu per Jovetic a inizio ripresa. Un cambio che regala subito piu' brio ai viola, che al 19' trovano il pari: Comotto serve all'indietro Mutu, che dal limite fa partire una sberla di destro in controbalzo che si infila nel sette. I toscani ci credono ed insistono, tanto che al 33' ci vuole il salvataggio sulla linea di Valiani per impedire al destro di Jorgensen di infilarsi in rete.