Il messaggio di Del Piero al meeting di Rimini: "Gli sportivi siano da esempio"

Calcio

Intervenendo con un videomessaggio al meeting di Rimini, Alex Del Piero parla di sport e valori, riflettendo sull'importanza, per uno sportivo, di essere da esempio. "Non ci si può tirare indietro: dobbiamo sentire addosso la responsabilità del nostro ruolo"

Calcio e cooperazione giocano nella stessa squadra. È il messaggio lanciato quest’anno al meeting di Rimini, appuntamento che ha visto lo sport al centro del dibattito e degli interventi. Tra i relatori anche il capitano della Nazionale di calcio femminile, Sara Gama, il viceministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Emanuela Claudia Del Re, il Segretario Generale Fondazione AVSI, Giampaolo Silvestri, e Simone Perrotta e Damiano Tommasi dell’Associazione Italiana Calciatori, introdotti dal direttore di Sky Sport, Federico Ferri. In collegamento dagli Stati Uniti, poi, è intervenuto anche Alessandro Del Piero, con un bel videomessaggio sull’importanza di essere un esempio, per uno sportivo, e sui valori legati allo sport.

Il messaggio di Del Piero

"Sono molto felice di introdurre questo incontro al meeting di Rimini e devo dire che per uno sportivo non può che essere motivo di grande orgoglio che si parli di questo argomento in un contesto così importante, perché c’è molto oltre il campo, fuori dal campo. Sport e valori: nel mio specifico il calcio ovviamente. Parliamo dunque di come gli atleti durante e dopo la carriera agonistica possano dare un contributo sociale come impegno ma anche e soprattutto come esempio. È giusto esserne consapevoli e responsabili.
 

Spesso si dice che il calcio è la metafora della vita e dunque molte cose che avvengono nel calcio possono essere prese ad esempio per la propria esistenza di tutti i giorni. È vero, ma è anche difficile per me vederla in questi termini perché per un calciatore il calcio è la vita, o meglio fa parte integralmente di essa, non è un corredo. E dunque a maggior ragione quello che si è sul campo inevitabilmente vale nella vita di tutti i giorni. Per questo l’esempio e sottolineo la responsabilità del nostro ruolo, dobbiamo sentirla addosso. Per esperienza personale vi dico anche che non sempre è facile, ma credo sia parte di quello che ci emoziona quando parliamo di sport. Modello, ispirazione.
 

Io vivo negli Stati Uniti da tempo: qui, ma non soltanto qui, il prendere posizione sulla realtà che ci circonda, ad esempio la lotta al razzismo dopo il caso George Floyd, è una realtà che non è più un caso isolato ma diffuso. È evidente che non ci si può tirare indietro, anche da queste forti testimonianze pubbliche, se hai un ruolo pubblico e puoi influenzare così tanta gente. Ma non è solo quello il punto: io credo proprio che implicitamente lo sport abbia dei valori che vengono trasmessi dal campo e che di per sé sono una testimonianza sociale, di impegno. È questo il valore dell’esempio.


Pensate a quante volte lo sport è stato uno strumento di riscatto sociale, a quanti campioni sono arrivati dal basso e si sono affermati proprio partendo dal nulla. Pensate che in campo le differenze di ogni genere vengono annullate, a come nella squadra l’integrazione sia naturale e spontanea perché si lotta per lo stesso obiettivo. Pensate al concetto di lavoro che c’è dietro al talento. Non basta, e ve lo dico per esperienza personale, avere delle doti naturali. Se non lavori, se non ti metti a disposizione, se non fai un percorso di formazione, non arrivi da nessuna parte e soprattutto non potrai mai competere per vincere. E questo credo che non valga solo nel calcio. Pensate a quanto è stato fatto dalle atlete, non ultime le calciatrici, per la parità di genere. E pensate semplicemente a tutti i giovani che ci guardano e che dalle campionesse e dai campioni possono e devono trarre ispirazione.
 

Vorrei ringraziare ancora il meeting di Rimini, il Ministero degli Esteri e l’Associazione Italiana Calciatori per avermi dato l’opportunità di prendere parte a questo incontro e di parlare di sport, in particolare di calcio, in questo modo. Vi lascio citando questi valori, legati allo sport: la resistenza, lo spirito di squadra, la fratellanza, il dare il meglio di sé. Non sono concetti miei, ma cito le parole di Papa Francesco."

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche