Addio Burgnich, la sua maglia dell'Italia custodita per sempre nel Museo del Calcio

ITALIA
©Getty

Il Museo del Calcio ricorda Tarcisio Burgnich, campione d'Europa nel 1968 e vicecampione del mondo nel 1970, morto a 82 anni dopo una lunga malattia. E lo fa con l'immagine della maglia azzurra indossata dal difensore in occasione delle qualificazioni alla fase finale degli Europei vinti a Roma

ADDIO BURGNICH, "ROCCIA" DELLA GRANDE INTER 

 

Con la maglia della Nazionale, Tarcisio Burgnich - scomparso a 82 anni dopo una lunga malattia - è stato campione d'Europa nel 1968 e vice campione del mondo in Messico nel 1970, arrendendosi solo al Brasile di Pelè dopo il 4-3 con la Germania quando il difensore segnò il provvisorio 2-2. In azzurro ha totalizzato 66 presenze e 2 reti.  Era stato definito "Roccia". Fu Armando Picchi, compagno di squadra nell'Inter e in Nazionale, ad attribuirgli quel nomignolo. Il Museo del Calcio 'custodisce' la maglia azzurra indossata da Burgnich nel 1968 e nella sua numero 5, infatti, ci sono il ricordo, la storia, le radici e il senso di appartenenza al nostro Paese. Lo ricordiamo come una persona umile nello sport e nella vita, che ha lasciato un segno indelebile e tangibile nella storia del calcio. Burgnich se ne è andato proprio alla vigilia del 50esimo anniversario della morte di Armando Picchi. Le maglie azzurre di questi due grandi e indimenticati giocatori si trovano nel Museo l’una di fronte all’altra, come se fossero legate da un filo, che è storia, e non si spezza.

Tarcisio Burgnich
La maglia n° 5 di Tarcisio Burgnich custodita nel Museo del Calcio

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport