Pikachu stende Hulk: succede in Atletico Mineiro-Fortaleza

da non credere

Marcatori speciali in Atletico Mineiro-Fortaleza 1-2: Hulk porta in vantaggio la squadra di casa, gli ospiti rimontano grazie alla doppietta di Yago Pikachu. Il primo prende il suo soprannome dal fisico poderoso e dalla somiglianza con l'attore Lou Ferrigno, il secondo dalla sua passione per i Pokemon. E sui social è corsa allo sfottò

MAGLIE CALCIATORI, GLI SPONSOR PIU' STRANI

Pikachu stende Hulk. Sembra la trama di un cartone animato, è il tabellino di una partita del Brasilerao. L'Atletico Mineiro è stato sconfitto in casa dal Fortaleza e a rubare l'occhio sono proprio i nomi dei marcatori: al vantaggio dei padroni di casa con Hulk su rigore al 40', ha risposto Yago Pikachu, al secolo Yago Souza Lisboa, autore di una doppietta decisiva tra il 60' e il 90'.

Da Lou Ferrigno a Hulk: l'attaccante giramondo

vedi anche

Goretzka come Hulk: esulta e si strappa la maglia

Una coincidenza che lega il mondo dei personaggi di fantasia a quelli del calcio. Dei due protagonisti il 34enne Hulk, all'anagrafe Givanildo Vieira de Souza, è sicuramente il più noto. L'attaccante brasiliano ha all'attivo quattro stagioni con il Porto, vincendo anche un'Europa League nel 2011, e un'esperienza altrettanto lunga con lo Zenit di San Pietroburgo. In carriera ha conquistato 15 trofei tra Portogallo, Russia e Cina, dove ha giocato con la maglia dello Shanghai Haigang Zuqiu. Un ruolino di marcia che l'ha visto protagonista anche in Champions League e con la maglia della nazionale brasiliana, indossata 48 volte con 11 reti realizzate. Il suo soprannome è legato alla somiglianza con l'attore statunitense Lou Ferrigno, che negli anni settanta interpretò il personaggio di Hulk nell'omonima serie televisiva. Estetica abbinata a un fisico poderoso, che lo avvicina per muscoli all'incredibile Hulk.

Passione per i Pokemon: è subito Yago Pikachu

Ben più misterioso è invece il profilo di Yago Pikachu. Professione esterno destro, nato nel 1992, al secolo Yago Souza Lisboa è conosciuto con questo soprannome nel calcio brasiliano per la sua grande passione per le carte dei Pokemon. Un nomignolo risalente ai tempi di Belem, città brasiliana sulla foce del Rio delle Amazzoni dove è cresciuto. Collezionava figurine delle creature immaginarie che nel gioco si possono catturare, allenare e far combattere per divertimento. Con una predilizione particolare per Pikachu, uno dei personaggi più complicati da fermare. Quel soprannome lo accompagna ancora oggi, con Yago che intanto è diventato un calciatore professionista, passato anche per il Vasco da Gama prima di passare nello scorso marzo al Fortaleza. Complicato da prendere per gli avversari. Chiedere all'Atletico Mineiro per testimonianze.

Dal campo all'ironia dei social

Il duello sul campo non è passato inosservato sui social network, in particolare in Brasile. Gli utenti si sono scatenati in commenti ironici. "Pikachu è la criptonite di Hulk" scrive l'utente @RL'Vojvoda mentre tanti sono stati i fotomontaggi che hanno sovrapposto al tabellino della partita le immagini dei due personaggi di fantasia. Alcuni sono stati anche rilanciati su Twitter dall'account ufficiale del Fortaleza, che ha celebrato con ironia una vittoria importante per il proprio cammino nel campionato brasiliano.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport