Superlega, l'Italia e altri 14 governi scrivono all'Ue: "Va protetto il modello europeo"

Calcio
©LaPresse

Quindici Paesi, Italia compresa, hanno presentato delle osservazioni scritte alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea, chiedendo la protezione della sacralità del modello sportivo europeo

I Governi europei si muovono contro la Superlega. Secondo quanto riportato da Politico, 15 Paesi hanno presentato delle osservazioni scritte alla Corte di Giustizia dell'Unione Europea contro il progetto che vede ancora coinvolti Juventus, Barcellona e Real Madrid. Tra i firmatari c'è anche l'Italia, oltre a Spagna, Francia, Danimarca e Portogallo, ma anche l'Islanda che non fa parte dell'Unione. Tra le osservazioni, non vincolanti per il tribunale che ha sede in Lussemburgo, il tema principale riguarda la protezione della sacralità del modello sportivo europeo, considerato un baluardo contro le leghe sportive in stile americano. 

Superlega, la battaglia Uefa-club "ribelli"

leggi anche

Uefa: "Chiesta ricusazione del giudice di Madrid"

La presa di posizione da parte dei governi europei rappresenta un segnale politico significativo contro la proposta della Superlega. Un nuovo capitolo che arriva qualche settimana dopo la cancellazione dei procedimenti da parte della Uefa contro Juventus, Real Madrid e Barcellona a seguito della pronuncia del Tribunale di Madrid che aveva dato 5 giorni di tempo alla Uefa per ritirare tutte le sanzioni nei confronti dei club fondatori. La federazione presieduta da Ceferin, tuttavia, non si è arresa e il giorno successivo all'annullamento del procedimento contro i club "ribelli" ha comunicato di aver chiesto la ricusazione del giudice del tribunale di Madrid per "significative irregolarità".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche