Fuorigioco semiautomatico, al via sperimentazione in Qatar nella Coppa Araba

fifa
Lorenzo Fontani

Lorenzo Fontani

La Fifa da domani comincia la sperimentazione sul fuorigioco semiautomatico nella Coppa Araba. L’ obiettivo è avere il nuovo strumento al Mondiale 2022. Il direttore dello sviluppo tecnologico Fifa: "Tecnologia che consente un responso più rapido e accurato"

Inizierà domani con la Coppa araba in Qatar la sperimentazione del cosiddetto fuorigioco semiautomatico. "La tecnologia è molto utile sia nella preparazione pre-partita che nel processo decisionale durante le partite", ha detto a FifaTv Pierluigi Collina, capo del dipartimento arbitrale della Fifa.

 

"Sappiamo che a volte il controllo su un fuorigioco, soprattutto se è minimo, dura troppo tempo e che il posizionamento delle linee può non essere preciso al 100%, per questo Fifa sta studiando una tecnologia che permetta un responso più rapido e accurato". ll direttore dello sviluppo tecnologico della Fifa, Johannes Holzmuller, ha approfondito i dettagli del funzionamento della tecnologia.

 

"Installeremo dalle 10 alle 12 telecamere sotto il tetto di ogni stadio che seguiranno i calciatori rilevando 29 punti del corpo 50 volte al secondo. I dati del tracciamento verranno inviati alla sala Var. La linea del fuorigioco e il punto di contatto del pallone saranno forniti in tempo quasi reale all'operatore del replay, che potrà quindi l'opportunità di mostrarli immediatamente al Var, che a sua volta dopo averli validati comunicherà il responso all'arbitro in campo. Alla Coppa araba 2021 ci sarà un assistente Var dedicato esclusivamente al fuorigioco". 

 

"La decisione sul fuorigioco - ha sottolineato Collina - viene presa dopo aver analizzato non solo la posizione dei calciatori ma anche il loro coinvolgimento nel gioco. La tecnologia - oggi o domani - può tracciare una linea ma la valutazione di un'interferenza con il gioco o con un avversario resta nelle mani dell'arbitro, a cui spetta la decisione finale". Se i test andranno bene (durante la Coppa araba la Fifa ha previsto ben due sistemi di backup con la tecnologia "classica" per la valutazione del fuorigioco) l'obiettivo è quello di adottare il fuorigioco semiautomatico ai Mondiali che si disputeranno tra un anno sempre in Qatar. 

 

La Fifa e l'Ifab intanto continuano a studiare un eventuale cambiamento alla regola del fuorigioco: l'ipotesi è quella di tornare alla "luce" tra i corpi e di considerare soltanto gli arti inferiori. Ma anche in questo caso prima di ogni decisione sarà necessario un periodo di test (era stata fatta l'ipotesi del campionato Under 18 in Italia).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche