19 febbraio 2017

Baggio, visita a Norcia: "Qui per sensibilizzare"

print-icon

Dopo che sabato aveva festeggiato il suo 50esimo compleanno con gli sfollati di Norcia, l'ex fuoriclasse è rimasto nel comune umbro per visitare il centro storico e ricevere l'abbraccio degli abitanti: "Sono qui per sensibilizzare. La politica deve fare di più, il calcio ha dimostrato di poter essere utile"

"Sono qui per continuare a sensibilizzare la gente e le istituzioni". Comincia con un messaggio molto chiaro la domenica particolare di Roberto Baggio. Una domenica di speranza e di condivisione con la gente colpita dal terremoto che ha devastato il centro Italia. Dopo che ieri l'ex fuoriclasse di Caldogno aveva trascorso e festeggiato il giorno del suo 50esimo compleanno assieme agli sfollati di Norcia, comune umbro fortemente danneggiato dal terremoto dello scorso 30 ottobre, infatti oggi Baggio ha proseguito il suo giro in Valnerina, concedendosi una passeggiata nel centro storico della stessa Norcia per passare un'altra giornata a contatto con la gente e osservare con i propri occhi in che stato versi la ricostruziuone del paese umbro. A Porta Romana il campione e la sua famiglia sono stati accolti dal vicesindaco, Pierluigi Altavilla, che gli ha espresso tutta la sua graditudine: "Hai dato tanta forza alla popolazione", le sue parole. Baggio poi ha visitato la Basilica di San Benedetto (di cui resta in piedi solo la facciata) e gli altri edifici storici danneggiati dal terremoto come la Chiesa di san Francesco e la Cattedrale di santa Maria Argentea. Più tardi il campione parteciperà alla cerimonia di consegna delle prime 18 casette nella frazione di San Pellegrino e, prima di ripartire, darà il calcio di inizio in una partita amichevole che si disputerà tra i ragazzi di Norcia

Baggio, domenica a Norcia: l'abbraccio con i terremotati

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky