16 settembre 2017

L’Inter scopre Odgaard, tripletta nel derby Primavera

print-icon
odg

Jens Odgaard, attaccante Inter Primavera - Foto: Inter Official Twitter

Una tripletta del giovane danese stende il Milan di Gattuso nel campionato Primavera, ancora a zero punti in classifica dopo due giornate. I nerazzurri si godono le prodezze del baby ’99 che tanto piaceva a Pantaleo Corvino

Il derby è pur sempre il derby, anche se ha chiaramente un peso diverso perché parliamo di quello Primavera. Lo ha stravinto la formazione di Stefano Vecchi, nonostante le molteplici defezioni per le assenze forzate di Vanheusden e Pinamonti (entrambi convocati da Luciano Spalletti in prima squadra). Nessun problema, ci pensa Odgaard. Chi? Jens Odgaard, diciottenne danese che ha strapazzato il Milan di Gennaro Gattuso con una tripletta. Due gol nella prima frazione: ha aperto le marcature con un delizioso pallonetto, replicando con un diagonale mancino. Nella ripresa ha chiuso la contesa con un tap-in sottomisura. Vola l’Inter di Vecchi a punteggio pieno con sei punti nelle prime due giornate, annaspa il Milan di Gattuso ancora a secco in campionato, nonostante abbia schierato l’esperto Paletta contro i cugini nerazzurri.

Jens Odgaard, occhio al personaggio

Difficile immaginare una partenza migliore per la giovane punta proveniente dal Lyngby, club che fino alla passata stagione militava nella seconda serie danese, (17 presenze e 4 gol in prima squadra per lui). E’ considerato uno dei principali prospetti del panorama internazionale, messosi in luce nell’europeo Under 17 dello scorso anno in Azerbaigian. 188 centimetri, professione: attaccante. In patria lo hanno accostato ad un altro giovanissimo, quel Kasper Dolberg dell'Ajax (1997), già in rampa di lancio tra le fila dei lancieri. Sul giovane Odgaard aveva messo gli occhi la Fiorentina di Pantaleo Corvino, ma Ausilio e Sabatini hanno strappato il talento danese alla viola ed a due mesi dal suo approdo si è presentato con una tripletta nel derby.

I PIU' VISTI DI OGGI