Milan-Inter: tutte le quote del derby della Madonnina

Consigli e pronostici sulle scommesse sportive
Milan-Inter

Milan e Inter scendono in campo alle 18:30 nel recupero del 27° turno di Serie A. Dall’analisi dei precedenti e delle ultime prestazioni vediamo tutti i pronostici, i consigli e le migliori quote per scommettere sul derby.

La sconfitta sul campo della Juventus ha interrotto una striscia di 10 risultati utili per il Milan (8 vittorie e 2 pareggi), costretto a fare risultato per non perdere l’accesso alle coppe europee. I rossoneri sono al momento sesti con 50 punti e devono guardarsi le spalle da Atalanta e Fiorentina, ora a -3. In casa contro il Verona l’Inter ha invece raccolto il terzo successo in 4 giornate, portandosi con 58 punti a -2 dal terzo posto della Roma. Scopriamo tutti i numeri e le quote di un derby che si preannuncia equilibrato.

Milan-Inter: tutti i precedenti

L’Inter guida il bilancio dei 167 precedenti in Serie A con 62 vittorie a 51 (54 i pareggi), ma i rossoneri sono in vantaggio negli scontri più recenti. Il Milan ha infatti perso soltanto uno in uno degli ultimi 5 derby in tutte le competizioni, trovando sempre la porta avversaria e raccogliendo 2 vittorie e 2 pareggi nel parziale. La gara d’andata è finita 3-2 per i nerazzurri, che non vincono entrambi i derby in campionato dal 2011/12.

Limitando l’analisi alle 83 partite disputate in casa rossonera l’Inter resta avanti per 32 vittorie a 27 (24 i pareggi), ma il Milan non perde da 4 derby casalinghi. L’ultimo incrocio disputato in casa dei rossoneri è finito in parità (2-2, oggi a quota 14.00) ed è dagli anni ‘80 che i due club non impattano due match di fila con i rossoneri come squadra ospitante. Il punteggio più frequente nei derby di campionato è l’1-1, finale di 26 incroci e favorito anche dai bookmaker  quota 5.50.

Milan-Inter: quote sull’esito

Il buono stato di forma dei due club lascia immaginare un derby aperto a ogni risultato, con quote in perfetto equilibrio: 1 a 2.84, X a 3.20 e 2 a 2.80. Interessanti anche le doppie chance 1X e X2, offerte rispettivamente a 1.45 e 1.43. Al termine dei primi 45’ di gioco si attende un confronto ancora in bilico, con l’X 1° Tempo avanti a 2.05 (1 e 2 a 3.25). Nel parziale/finale le quote più basse sono assegnate alle opzioni 2/2 (4.50) e 1/1 (4.70), seguite dall’X/X a 4.80. Sul fronte del risultato esatto, appena sotto l’1-1 (5.50) troviamo le vittorie di misura 0-1 (7.50) e 1-0 (8.00), mentre salgono a 9.50 l’1-2 e il 2-1.

Milan-Inter: quote delle scommesse sui gol

I numeri del derby parlano di un confronto storicamente all’insegna dello spettacolo. La media gol dei precedenti è di 2.69 reti a match. Il merito è anche degli ultimi tre derby di campionato, nel corso dei quali entrambe le squadre hanno realizzato almeno due reti. L’Inter arriva da quattro clean sheets di fila e vanta la terza miglior difesa del campionato. I nerazzurri hanno inoltre segnato 8 gol nelle ultime due partite, tanti quanti quelli realizzati nelle precedenti 10. Il Milan ha invece incassato 5 reti nelle ultime due gare, dopo aver mantenuta inviolata la sua porta nelle precedenti 4. Le quote puntano su almeno una rete per parte (Goal a 1.80 e No Goal a 1.97), ma favoriscono l’Under 2.5 a 1.74, contro il 2.06 dell’Over. C’è equilibrio quasi perfetto per la prima marcatura (Segna il 1° Goal), con l’1 a 2.00 e il 2 a 1.95. Tra le scommesse combinate segnaliamo l’1X (Goal) e l’X2 (Goal), entrambi a 2.45, l’1X (Over 1.5) a 1.97 e l’X2 (Over 1.5) a 1.93.

Milan-Inter: quote dei marcatori

Nelle scommesse sui giocatori il super favorito è Mauro Icardi a quota 2.15 (4.50 per la prima marcatura), a segno quattro volte dei due derby di campionato più recenti e autore di sei reti nelle ultime due presenze in Serie A. Lo segue tra i nerazzurri Perisic (3.50 e 7.50), mentre sale a 5.00 il gol di Candreva, che con 2 marcature e un assist ha partecipato a un gol dell’Inter in tutti i tre derby disputati gol la maglia nerazzurra. Tra i rossoneri si punta su Patrick Cutrone (2.65 e 5.50), sale invece a 4.00 il gol di Suso e a 4.50 quello di Calhanoglu. Nel Milan occhio anche a Bonaventura (3.50 e 7.50), già in gol 4 volte contro l’Inter, la sua vittima preferita in Serie A e all’ex Leonardo Bonucci (12.00), che con i nerazzurri ha esordito in Serie A nel maggio 2006.