user
21 marzo 2018

Ronaldinho, futuro in politica? L'ex Pallone d'Oro si iscrive al Partito Repubblicano

print-icon

L’ex attaccante si è iscritto al Partito Repubblicano Brasiliano e il tutto è stato formalizzato nel corso di un evento organizzato a Rio de Janeiro nella sede del PRB. Si attende ora di capire se il partito deciderà di candidarlo o meno alle prossime elezioni

L’ex Pallone d’Oro Ronaldinho compie 37 anni e guarda al futuro. L’ex attaccante - tra le altre - di Barcellona, Milan e Atletico Mineiro potrebbe infatti progettare il suo futuro lontano dai campi di calcio in politica. Il brasiliano non è certo il primo a scegliere questa strada a cui dedicare il suo futuro, tanti sono infatti i suoi ex colleghi ad avere intrapreso una carriera politica dopo la fine di quella da giocatore. L’ultimo a far parlare di sé è stato George Weah, divenuto presidente della Liberia pochi mesi fa; il prossimo potrebbe essere proprio l’ex numero 10 blaugrana. Il presente di Ronaldinho lo vede impegnato in tante attività di promozione e di esibizione in giro per il mondo, tra uno show e l’altro però l’ex attaccante ha trovato il tempo per iscriversi anche al Partito Repubblicano Brasiliano. Nel corso di un evento organizzato a Rio de Janeiro nella sede del PRB appunto, è stato formalizzato proprio questo fatto in attesa di capire se il partito repubblicano deciderà di candidarlo o meno alle prossime elezioni.

Sulle ore di Romario e Bebeto

Se le cose dovessero andare per il verso giusto, Ronaldinho potrebbe così trovarsi “contro“ due ex colleghi come Romario e Bebeto, che già in passato si erano iscritti al partito Podemos. Per quanto riguarda Romario, in passato era già stato eletto al Senato e di recente ha annunciato anche la volontà di candidarsi per concorrere alla carica di governatore dello Stato di Rio. In caso di esito positivo, in quanto rappresentante del partito socialista brasiliano, diventerebbe realtà la possibilità di vederlo sfidare - non più sul campo da calcio - un altro grande campione come Ronaldinho, che intanto ha preso parte a una cerimonia nella capitale brasiliana lo scorso giovedì. L’intenzione del partito repubblicano sarebbe quella di puntare sull’ex numero 10 di Barcellona e Milan per “la sua grande esperienza nel campo dello sport che gli permetterebbe così di rappresentare al meglio il partito all’interno del congresso”; l’ex Pallone d’Oro, con la sua importante carriera sui campi da calcio, vorrebbe ora trovare una nuova strada e intraprendere un nuovo percorso che si augura possa essere altrettanto di successo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi