Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
26 aprile 2018

Giovinco non basta, Toronto ko ai rigori: il Chivas di Almeyda vince la Champions Concacaf

print-icon
Sebastian Giovinco si dispera dopo la sconfitta in finale di Champions Concacaf, foto Getty

Sebastian Giovinco si dispera dopo la sconfitta in finale di Champions Concacaf, foto Getty

Nonostante la rimonta arrivata in casa del Chivas de Guadalajara, per Toronto sfuma ai rigori la possibilità di vincere la Champions Concacaf. Ai canadesi non bastano i gol di Altidore e Giovinco, che si consola con il Pallone d'Oro della competizione

Non basta un super Giovinco a Toronto per vincere la Champions League della Concacaf, alzata al cielo dal Chivas di Guadalajara al termine di una emozionante lotteria di rigori. Riusciti a rimontare l’1-2 subito in casa all’andata, i canadesi si arrendono solo dagli undici metri, a causa degli errori di Osorio e Michael Bradley, ex centrocampista della Roma. Delusione e amarezza per Sebastian Giovinco, autore del gol dell’1-2 e premiato con il Pallone d’Oro della competizione, costretto ad assistere alla gioia dei messicani guidati da un’altra conoscenza del calcio italiano, quel Matias Almeyda che in passato fu giocatore di Lazio, Inter, Parma e Brescia.

Giovinco durante una fase del match, foto Getty

Il racconto del match

Serve una remuntada a Toronto per riuscire a vincere la Champions League della Concacaf, una partita perfetta per ribaltare il 2-1 ottenuto dal Chivas in casa dei canadesi. Il match però comincia davvero malissimo, con il gol di Pineda al diciannovesimo minuto che fa letteralmente esplodere il pubblico sugli spalti, convinto di aver quasi messo le mani sulla coppa. Giovinco e compagni però non si demoralizzano, raggiungendo il pareggio grazie alla zampata di Altidore. Prima della fine del primo tempo, ecco il sorpasso firmato Giovinco. Il fantasista italiano si libera con una finta del suo diretto avversario e, con un preciso destro, completa la rimonta. Brividi nel secondo tempo per i canadesi a causa del palo colpito da Godinez, ma sono gli ospiti ad andare vicinissimi al tris nel finale prima con lo stesso Giovinco e poi con Delgado, colpevole di sciupare un’occasione ghiottisima da centro area. Al triplice fischio finale, niente supplementari come prevede la competizione, direttamente i calci di rigore. Giovinco segna il primo per Toronto, ma poi assiste agli errori di Osorio e Bradley, che condannano i canadesi alla sconfitta.

Matias Almeyda alza al cielo il trofeo, foto Getty

Obiettivo sfumato

Delusione e amarezza per Toronto, costretto a rinunciare non solo alla Champions League della Concacaf, ma anche alla possibilità di partecipare al Mondiale per Club. A rappresentare il Nord America ci sarà dunque il Chivas di Almeyda, club storico messicano mai retrocesso nella sua storia. Gli uomini dell’ex Lazio proseguono così il monopolio dei team della Liga MX in questa competizione, riusciti a trionfare per ben 10 volte in questa manifestazione dal 2008 ad oggi. Solo due squadre della Mls sono finora riuscite ad alzare il trofeo, il D.C. United nel 1998 e il Los Angeles Galaxy due anni dopo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi