Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 settembre 2008

Reja gongola: bisogna dare grandi meriti a questa squadra

print-icon
mon

Montervino e Amoroso durante il match al Dall'Ara

L'allenatore degli azzurri si gode la vittoria sul Bologna e gli undici punti in classifica: ''Ora giochiamo con convinzione e sicurezza, questo cambio di tendenza è fondamentale''

INTERVIENI SUBITO NEL FORUM FAN CLUB NAPOLI

"Giochiamo con convinzione e sicurezza, lo abbiamo dimostrato contro grandi squadre come Roma e Fiorentina. Questo cambio di tendenza è fondamentale". Edy Reja è ovviamente soddisfatto per la vittoria ottenuta in extremis in casa del Bologna e che lancia momentaneamente il Napoli al secondo posto in classifica. "Oggi - sottolinea il tecnico partenopeo ai microfoni di SKY  Sport - ho cambiato 6-7/11 e abbiamo vinto lo stesso. Non era facile, visto come si sono presentati sul campo. Noi abbiamo reagito, ribattendo colpo su colpo. Bisogna dare grandi meriti a questo Napoli". Napoli convinto e determinato, sta diventando una grandissima squadra: "I ragazzi si aiutano tanto - concorda Reja -. La squadra è sicuramente maturata, c'è stato un cambio di mentalità. Non prendiamo niente con sufficienza, pensiamo che tutte le squadre siano toste e allora ogni partita è importante". Grossi meriti a Denis, autore del gol vittoria quando lo 0-0 sembrava ormai inevitabile. "E' stato un gran colpo di testa il suo, è andato su in cielo. Per lui - conclude - è importante, visto che non era tanto considerato ultimamente per prestazioni non eccezionali. Non stava tanto bene, ma questo è un giocatore che finalizza, e dentro l'area sarà determinante".