Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 settembre 2008

Ancelotti: ''Siamo guariti''. Dinho: ''Sono felice''

print-icon
din

Il fantasista rossonero si gode il suo primo gol con la maglia del Milan: ''Speravo davvero di segnare un gol ed è bellissimo averlo fatto nel derby, lo dedico ai tifosi che mi fanno sentire a casa''

Ancelotti, siamo guariti - La vittoria nel derby per 1-0 contro l'Inter è la medicina giusta per la guarigione totale del Milan. Lo spiega Carlo Ancelotti al termine del match di San Siro. "Penso che siamo guariti, l'andazzo non era buono e siamo riusciti a raddrizzarlo. Nel giro di 10 giorni abbiamo fatto le cose molto bene". Nessuna rivincita su Mourinho: "La cosa importante è che ci siamo avvicinati alla vetta, abbiamo battuo una grande e il ciclo negativa può essere finito in teoria". Il gol vittoria lo ha firmato Ronaldinho: "Non è al top ma quello che mi fa vedere in allenamento non è lo stesso in partita dove ha un ritmo maggiore. E' un giocatore atipico,  dobbiamo adattare un po' le sue caratteristiche ma oggi è stato determinante".

Dinho, che felicità
- Ronaldinho si è preso il Milan con un colpo di testa. La sua prima rete in Italia, proprio contro l'Inter, come era successo a Kakà. Subito decisiva, nella partita più attesa. Con l'applauso di San Siro a sottolinearlo. "Speravo davvero di segnare un gol ed è bellissimo averlo fatto nel derby- ha detto il brasiliano a SKY - E' per i tifosi, mi fanno sentire a casa e ogni giorno che passa sto sempre meglio qui al Milan. Che gusto. Abbiamo lavorato molto e sono davvero felice, adesso spero di continuare a dare grande allegria al Milan e a tutti i tifosi rossoneri". "Sono contento poi di avere fatto il mio primo gol proprio alla vigilia del compleanno del presidente Berlusconi- ha concluso Ronaldinho- è anche per lui".

Berlusconi, avanti così - Sorridente, soddisfatto, Silvio Berlusconi si gode la vittoria nel derby. "Abbiamo avuto un buon risultato - spiega il Premier ai microfoni di SKY - è stata una partita giocata con forza, cuore e tecnica. Ronaldinho ci ha regalato un gol da par suo. Lui e gli altri giocatori mi hanno dedicato la vittoria per il mio compleanno. Li ringrazio. Chi ha fatto la formazione? Un signore che si chiama Silvio B...., che si chiama Carlo Ancelotti".