Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 gennaio 2009

Mourinho lancia Adriano: "Sta meglio, ne siamo felici"

print-icon
adr

Salgono le quotazioni di Adriano: il brasiliano potrebbe affiancare Ibrahimovic nel tandem d'attacco da schierare contro l'Atalanta

Il tecnico portoghese potrebbe schierarlo accanto ad Ibrahimovic contro l'Atalanta: "Saranno due le punte, per ora l'unica certezza è che ci sarà Zlatan". A preoccupare sono le condizioni di Vieira: "Mi preoccupa, non so quando sarà a disposizione"

INTERVIENI NEL FORUM DELL'INTER

Il mercato e la fibrillazione per il caso Kakà hanno tolto la copertina alla gara con l'Atalanta, ma l'Inter sa che la trasferta di Bergamo non è da sottovalutare. "Non è un problema il fatto che siano forti in casa, il problema è che hanno molte qualità, un ottimo allenatore e sono una squadra organizzata, compatta, che non ha paura di giocare. Non sarà facile per noi, ha ottenuto tante vittorie in casa, ha perso di poco con il Milan, con la Juve avrebbe potuto ottenere un risultato diverso. Ha qualità ma anche noi non siamo una formazione facile da affrontare, abbiamo subito una sola sconfitta e anche loro sanno che sarà complicato giocare contro di noi".

Contro i bergamaschi ci sarà Stankovic, che ha recuperato dal piccolo infortunio e sarà in campo. "Dejan è importante per noi, un giocatore fondamentale e per questo giocherà. Non ci sono tante alternative in quel ruolo e lui ha recuperato. Ha sempre un piccolo dolore al ginocchio e un problema al legamento, ma non è un fastidio che gli impedisce di giocare. Lui è un ragazzo forte e sicuramente giocherà".

Chi invece preoccupa il tecnico portoghese è Vieira, ora in Francia per curarsi al meglio ma sul suo ritorno in campo c'e' sempre nebbia fitta. "Un po' mi preoccupa la sua situazione, è un giocatore importante per noi ma ha disputato solo 3-4 partite dall'inizio della stagione. Non è un full time, ma per la sua esperienza e per le sue qualità è importante. In questo momento siamo costretti a farne a meno e non sappiamo quando sarà a disposizione". La condizione fisica del francese si ripercuote anche sulla compilazione della lista Champions, da presentare nelle prossime settimane. "Vediamo cosa succede- dice Mourinho- però Samuel sarà il primo a entrare nella lista perché è un giocatore importante per noi e mi sembra logico visto che gioca titolare da tre mesi. Per il resto, vediamo la situazione di Vieira e cosa succederà la prossima settimana e se ha la possibilità di recuperare. Comunque non sarà un gruppo molto diverso da quello che avevamo prima".

Tornando alla partita di Bergamo, chi giocherà al fianco di Ibrahimovic? "Tutti i nomi che abbiamo sono opzioni. Ho detto che ci saranno due punte: una è Ibrahimovic, l'altra può essere chiunque. Adriano ha voglia, anche se è ancora limitato nella sua agilita'. Crespo ha voglia anche lui e Obinna mi piace, poi c'è Cruz...", insomma, Mourinho non si sbilancia ma per quanto riguarda il brasiliano, ma aggiunge dei particolari che potrebbero indicarlo come compagno di reparto dello svedese. "Sta meglio, martedì in Coppa Italia ha giocato praticamente 75-80 minuti, si è allenato bene svolgendo sempre un programma specifico per lui. Ha bisogno di sapere che io e i suoi compagni siamo felici di lui. O gioca con l'Atalanta e andrà in panchina mercoledì (contro la Roma nei quarti di finale di Coppa Italia, ndr), oppure giochera' mercoledi' e starà in panchina a Bergamo".