Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 agosto 2009

Zanetti: "Eto'o è già uno di noi. A Ibra auguro il meglio"

print-icon
zan

Zanetti tra De Silvestri e Pandev

Il capitano dell'Inter elogia l'attaccante camerunense in vista della Supercoppa Italiana: "E' davvero forte, in Spagna ha segnato tanto. Cercheremo di aiutarlo in ogni modo. Vogliamo vincere per rendere felici i nostri tifosi". IL VIDEO DI SKY SPORT 24

ALTRI TRE ANNI DI GRANDE CALCIO CON SKY

SERIE A, IL CALENDARIO DELLA STAGIONE 2009-2010

COMMENTA NEL FORUM DEL CALCIO ITALIANO

TUTTI I RITIRI DELLA SERIE A 

Samuel Eto'o non ha tardato ad ambientarsi all'Inter. Parola del nuovo capitano dell'attaccante camerunese, Javier Zanetti, che alla vigilia della Supercoppa di Lega con la Lazio ha parlato con entusiasmo del nuovo acquisto nerazzurro: "E' un grande campione e in Spagna ha segnato tantissimi gol. Qui si è ambientato molto rapidamente", ha detto il veterano argentino, che a Pechino guiderà l'Inter nella sfida per il primo titolo della stagione. "In questi giorni il pubblico cinese ha mostrato grande entusiasmo per i colori dell'Inter", ha aggiunto Zanetti, "per questo cercheremo di rendere felici i nostri sostenitori in Cina vincendo per loro la Supercoppa".

"Allenarsi qui è veramente bello e divertente. Speriamo che ci sia lo stadio pieno"
. Ibra? Ha fatto molto bene insieme a noi, ora ha fatto una scelta personale che va rispettata. Gli auguro ogni bene. Comunque una grande campione se n'è andato ed uno è arrivato. Va bene così". C'è chi ha paragonato Javier Zanetti a Maldini: "Essere paragonato ad una bandiera come Paolo per me è un motivo di orgoglio. Ora però c'è la Lazio da battere per conquistare il primo trofeo stagionale. La Supercoppa è un trofeo importante, il primo appuntamento della stagione e vogliamo vincerlo. Cruz? Ha fatto la sua scelta andando in un’altra squadra. Se vuole esultare faccia come crede".