Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 settembre 2009

Gilardino: vorrei giocare e far gol ai bulgari. Il Trap gufa

print-icon
gil

Alberto Gilardino in allenamento (foto AP)

A Tbilisi il centravanti della Fiorentina è rimasto in panchina ma le sue quotazioni crescono per la sfida con la Bulgaria. Un avversario "con giocatori molto buoni e creativi", a detta di Trapattoni, che non esclude possano fare lo sgambetto all'Italia

"Mi sento in forma fisicamente, ho iniziato bene la stagione a Firenze e spero di poter giocare e segnare contro la Bulgaria". Alberto Gilardino scalpita in vista del match di qualificazione al Mondiale 2010 che gli azzurri giocheranno mercoledì prossimo contro la Bulgaria a Torino (arbitro il tedesco Florian Meyer).

"Nel calcio contano molto i momenti, ora siamo all'inizio della stagione ed è fondamentale vincere. Arriverà successivamente il bel gioco. Mi aspetto una gara difficile contro la Bulgaria, contro una squadra chiusa in difesa - aggiunge il centravanti azzurro - che cercherà di colpirci in contropiede".

E mentre gli azzurri pensano alla Bulgaria, come è giusto che sia, il Trap dall'Irlanda prova a mettere pressione all'ambiente di Lippi: "Se l'Irlanda vincesse a Dublino contro l'Italia non sarebbe una sorpresa. L'Italia non ha giocato bene in Georgia, ma è stato sufficiente per vincere. So che i giocatori bulgari hanno la qualità e impegneranno moltissimo l'Italia", le parole di Trapattoni, citato dalla Sofia news agency.

Secondo il tecnico italiano, infatti, la sua nazionale e quella di Lippi - che guida il girone 8 a un solo punto di vantaggio dall'Irlanda - si stanno ancora giocando alla pari la qualificazione ai mondiali del 2010, in Sud Africa. "Ho detto dieci mesi fa che la qualificazione sarebbe stata un lungo braccio di ferro. Oggi posso dire - ha proseguito il Ct dell'Irlanda, riportato all'agenzia bulgara - che noi abbiamo il 50% di possibilità di qualificarci. Battendo la Bulgaria mercoledì a Torino, l'Italia metterebbe in cassaforte quattro preziosi punti di vantaggio sull'Irlanda, prima di affrontarla nello scontro diretto a Dublino, il 10 ottobre prossimo. Ma secondo Trapattoni, gli azzurri non hanno affatto la vittoria su Sofia già in tasca: "ritengo la Bulgaria una buona squadra, con giocatori molto buoni e creativi. Penso - ha quini valutato - che per loro in Italia ci sarà l'ultima chance di andare ai play-off".

TUTTI I GOL DELLA SERIE A

ENTRA NEL FAN CLUB AZZURRI

LIPPI: NON CE L'HO CON CASSANO