Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 settembre 2009

Mou fuori un turno. Moratti: Balotelli? Gara da sospendere

print-icon
mou

Mourinho protesta con l'arbitro durante Cagliari-Inter, poco dopo sarà espulso

L'allenatore dell'Inter squalificato dopo l'espulsione a Cagliari. Brutte notizie dall'infermeria: Thiago Motta ne avrà per qualche settimana. Il presidente: "I fischi a Mario? La partita era da fermare". GUARDA LE FOTO E GLI HIGHLIGHTS GRATIS SU SKY.it

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER

GUARDA LA MOVIOLA DI MARIO SCONCERTI

Il giudice sportivo ha squalificato per un turno il tecnico dell'Inter, José Mourinho, per "aver contestato platealmente una decisione arbitrale e indirizzato reiteratamente pesanti insulti al direttore di gara" come rilevato dal quarto uomo. A Mourinho è stata inflitta anche un'ammenda di 15.000 euro. L'Inter aveva già deciso che domani Mourinho non terrà la consueta conferenza stampa prima della partita di mercoledì contro il Napoli. Al suo posto parlerà Esteban Cambiasso. Mourinho è stato espulso ieri nel corso di Cagliari-Inter e la sua conferenza è stata cancellata. E' la terza espulsione di Mourinho da quando allena in Italia, la seconda con Orsato, ed è la seconda volta che il portoghese viene squalificato per una giornata.

"La squalifica di Mourinho? Non ce la aspettavamo. Ma non vorrei che la sua vivacità fosse scambiata per aggressività". Così il presidente dell'Inter Massimo Moratti, , ha commentato  la sanzione di una giornata di squalifica e 15 mila euro di  multa al proprio tecnico. "Non ero a Cagliari - ha detto Moratti - quindi non posso  giudicare. Ma sulla base di quello che mi hanno riferito, sicuramente Mourinho non ha insultato l'arbitro e non ci si aspettava questo tipo di sanzione". E sull'allenatore, arrivato alla terza espulsione da quando è in Italia, ha aggiunto: "Voi vedete la sua agitazione e la sua vivacità, ma per come lo conosco io posso dirvi che è un uomo molto rispettoso delle istituzioni, non l'ho mai sentito dire qualcosa sugli arbitri. Non vorrei che il suo carattere vivace fosse confuso come un atteggiamento aggressivo. Il nostro parafulmine? Più che una protezione, è un punto di riferimento importante, di cui siamo felicissimi".

Il presidente dell'Inter Moratti torna e condanna inoltre il comportamento antisportivo dei  tifosi cagliaritani verso il suo attaccante di colore, Mario Balotelli. "In certi casi è bene sospendere la partita per dare un segnale", ha commentato Moratti.

Brutte notizie dall'infermeria - Thiago Motta dovrà saltare le prossime partite dell'Inter: gli esami a cui è stato sottoposto questa mattina il centrocampista brasiliano dopo l'infortunio accusato ieri nel secondo tempo di Cagliari-Inter hanno infatti evidenziato "una lesione al muscolo semitendinoso, nella zona posteriore della coscia destra". Probabile quindi uno stop di alcune settimane. Il centrocampista ha già iniziato la prima seduta di terapie e proseguirà, nei prossimi giorni, con il programma stabilito dallo staff medico.

E buone dall'album dei record - In serie A nessuna segna alla media di Diego Milito. Nel giorno della sua 100ma partita ufficiale in Italia (campionati e coppe incluse), il goleador dell'Inter firma la doppietta (GUARDA I GOL) che dà la vittoria nella difficile trasferta di Cagliari e si porta a 64 reti in Italia (media esatta di 0,64 a gara). Nella sola serie A su girone unico, dove Milito conta 35 presenze, l'argentino è salito a quota 28 reti ed è al primo posto all-time nella media-gol/partite giocate, con 0,80. Classifica primi 5 media-gol serie A all-time Milito 28 reti in 35 presenze: 0,80 Nordahl  225 reti in 291 presenze: 0,77 Boffi 109 reti in 163 presenze: 0,67 Ronaldo 58 reti in 88 presenze: 0,66 Hansen 139 reti in 215 presenze: 0,65 Nyers 153 reti in 236 presenze: 0,65.
(A cura di Football Data).

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT