Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 ottobre 2009

Cinquina Juve alla Samp, Milan beffato. Gli highlights

print-icon
mel

Amauri autore di una doppietta nel match vinto dalla Juve per 5-1 sulla Sampdoria

Nella 10.a giornata del campionato di serie A i bianconeri ottengono un roboante successo per 5-1 sui doriani. Il Napoli pareggia a tempo scaduto con i rossoneri 2-2. Roma ancora ko, bene il Genoa. GUARDA GRATIS GLI HIGHLIGHTS SU SKY.it

GUARDA GRATIS TUTTI GLI HIGHLIGHTS

GUARDA LA CRONACA DEI MATCH


Un gol di Denis nei minuti di recupero ha infranto le speranze del Milan che era riuscito a controllare la gara dopo il doppio vantaggio dei primi minuti a firma di Inzaghi e Pato. Il Napoli conquista un punto prezioso con due gol a tempo quasi scaduto. Una beffa per gli uomini di Leonardo che già pregustavano il successo che li avrebbe proiettati nei piani alti di classifica.

Ha del sensazionale la vittoria della Juventus sulla Sampdoria per 5-1. La squadra di Ferrara ha sciorinato gran calcio, ispirata dalle giocate di Diego e grazie a un Amauri ritrovato ha asfaltato, di fatto, i doriani apparsi involuti rispetto alle ultime prestazioni. Ritrova gioco e anche tre punti preziosi il Genoa che batte la Fiorentina 2-1 grazie a una rete di Mesto che rilancia i grifoni in classifica.

Cade ancora la Roma questa volta sul campo dell'Udinese. E' De Rossi a pareggiare il gol del vantaggio friulano segnato da Floro Flores che nel finale fissa il punteggio sul 2-1. Perde all'Olimpico una Lazio sempre più in crisi: vince il Cagliari 1-0 grazie al gol di Matri che beneficia di un grossolano errore di Muslera. Scivola in classifica anche il Catania che perde 2-1 in casa contro un redivivo Chievo.

In coda, importante successo del Bologna che liquida la pratica Siena (2-1) con un gol per tempo: Adailton e Osvaldo i mattatori del confronto. Continua a sognare il Parma che nello scontro diretto tra sorprese contro il Bari ha la meglio per 2-0 con le reti di Bojinov e Paloschi. Infine, vince di misura il Livorno contro l'Atalanta di Conte: il gol porta la firma di Miglionico.